L’iPad entra finalmente nella scuola italiana

Dovete sapere che all’estero iPad nell’ambito scolastico va letteralmente alla grande, molti istituti dalla prima versione della famosa tavoletta hanno cestinato libri, penne e quaderni in favore dell’iPad.

I vantaggi sono innumerevoli:

Zero peso da trasportare
Colonna vertebrale che ringrazia nel corso del tempo
Nessun quaderno da comprare
Nessun tipo di penna da comprare
Libri indistruttibili
MaggiorI informazioni aggiornate grazie all’iPad

In Italia l’unica scuola veramente differente è il liceo Lussana di Bergamo, che già dallo scorso anno aveva avviato una prima sperimentazione sull’uso dell’iPad all’interno di istituti scolastici.

L’esperimento in due classi era andato veramente alla grande, tanto che l’insistenza degli studenti ha fatto muovere il Preside dell’istituto quanto prima.
Con l’inizio del nuovo anno ulteriori 4 classi avranno in dotazione l’ iPad per lo studio, inoltre saranno i primi maturandi italiani ad essere supportati da tecnologie quali iPad.

Per quanto riguarda l’acquisto del tablet, l’istituto scolastico grazie ad un accordo con Apple permetterà alle famiglie l’acquisto dell’ iPad con un rimborso di 15 euro al mese, fino ad arrivare ai 500€ concordati con l’azienda della mela.
Nel corso del periodo estivo il preside fornirà 25 tablet per i docenti, in modo che possano prendere dimestichezza nell’uso dello stesso.

E’ una notizia, senza ombra di dubbio, di spicco e rilievo per il panorama italiano, e personalmente mi lascia basito positivamente per quanto riguarda l’approccio dei docenti, generalmente schivi a queste tecnologie.

La speranza è che le altre scuole italiane non rimangano alla finestra, ma prendano anche loro iniziative in modo diretto.

One response to “L’iPad entra finalmente nella scuola italiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.