Positivo al COVID19 si suicida all’ospedale di Cremona: aveva paura di infettare i suoi cari


Un altro dramma arriva in questo periodo complicato e difficile per il nostro paese. Un uomo positivo al coronavirus a Cremona si è ucciso il 24 marzo. La notizia è stata battuta dall’Ansa e in queste prime ore del 25 marzo viene ripresa dalle principali testate nazionali. Poche informazioni su quanto accaduto. Il paziente di 73 anni si è gettato dalla finestra al settimo piano dell’ospedale Maggiore, dove era ricoverato da qualche giorno. I fatti sarebbero accaduti nella notte di lunedì.

Vediamo le ultime notizie.

CORONAVIRUS DRAMMA A CREMONA: POSITIVO AL COVID19 SI SUICIDA

Secondo quanto ricostruito, l’uomo si è tolto la vita nella notte tra 23 e 24 marzo, gettandosi dalla finestra della camera in cui era ricoverato. Il cadavere è stato trovato la mattina di martedì in uno dei cortili interni del polo sanitario cremonese. Queste le poche notizie trapelate nelle ultime ore.

Dietro al gesto disperato del paziente, ci sarebbe stata la paura per il contagio e il timore di aver infettato i suoi cari. Del caso si stanno occupando i carabinieri di Cremona, che hanno raccolto le testimonianze di chi aveva in cura il paziente.

E per lo stesso motivo, pare essersi suicidata una giovane infermiera di Monza. Anche lei, risultata positiva al COVID 19 aveva paura di infettare i pazienti con i quali era entrata in contatto, aveva paura di fare del male alle persone a lei vicine. Questo senso di colpa atroce l’avrebbe spinta a togliersi la vita.

Sono storie che mai avremmo voluto raccontare. Il virus invisibile contro il quale stiamo combattendo, purtroppo sta causando aventi che non avremmo pensato.

Leggi altri articoli di Ultimissime

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close