Ricette Cotto e Mangiato, prepariamo i cantucci alla crema pasticcera

Non può mancare un dolce velocissimo tra le ricette di Cotto e Mangiato, perché tra le ricette di Benedetta Parodi non manca davvero niente, c’è davvero tutto per ogni occasione. E cosa preparare per i nostri ospiti arrivati all’improvviso quando in casa non abbiamo niente di speciale da offrire? Cantucci alla crema pasticcera è la soluzione ideale che ci propone la ricetta di Cotto e Mangiato di oggi. L’unico consiglio per la ricetta di Benedetta Parodi è di avere sempre nella dispensa una confezione di cantucci, perché ovviamente prepararli richiede molto più tempo di quello che abbiamo a disposizione. Dunque, non ci resta che preparare una deliziosa crema pasticcera e seguire tutta la preparazione per ottenere un ottimo dessert.

Cantucci alla crema pasticcera, le ricette di Benedetta Parodi

Ingredienti

4 tuorli di uova, 150 gr di zucchero, 50 gr di farina, una bustina di vanillina, 500 ml di latte, una tavoletta di cioccolato fondente, zucchero a velo, cantucci

Preparazione

Pochi minuti e il dolce goloso della ricetta di Cotto e Mangiato sarà pronto: in una pentola versiamo i tuorli di uova e lo zucchero, mescoliamo bene e poi aggiungiamo la farina e la vanillina mescolando ancora il tutto.

E’ il momento di accendere il fuoco e aggiungere lentamente nella pentola il latte, continuando sempre a mescolare fino a quando la crema raggiunge la giusta consistenza.

Tagliamo a scagliette il cioccolato e prepariamo delle tazzine o ciotoline in cui ne metteremo un po’ sul fondo di ognuna. Versiamo la crema ancora calda e poi ancora qualche pezzetto di cioccolato.

Immergiamo in parte i cantucci, uno in ogni tazzina, facciamo a cadere sul nostro dessert una pioggia di cacao in polvere o di zucchero a velo e serviamo subito.

(Fonte Tgcom)

2 responses to “Ricette Cotto e Mangiato, prepariamo i cantucci alla crema pasticcera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.