Ricette all’italiana, tar tatin ai pomodori di Anna Moroni oggi 2 maggio 2019

ricetta Anna Moroni tar tatin

Ancora una volta Anna Moroni ci regala una ricetta perfetta, per Ricette all’italiana oggi 2 maggio 2019 la ricetta della tar tatin con i pomodorini pachino. Proviamo ad immaginare il gusto della ricetta di oggi di Anna Moroni su Rete 4, non solo pomodorini ma anche la ricotta salata, un pochino di aceto balsamico, timo e poi il disco di pasta fatto con l’aggiunta di burro e un uovo. Da non perdere la tar tatin di oggi di Anna Moroni con i pomodori pachino; la maestra in cucina è tornata su Rete 4 con la nuova stagione di Ricette all’italiana accanto a Davide Mengacci. Ecco come si prepara la tar tatin di Anna Moroni.

LA RICETTA DI ANNA MORONI DELLA TAR TATIN – RICETTE ALL’ITALIANA OGGI 2 MAGGIO 2019

Ingredienti tar tatin di Anna Moroni, ricette all’italiana: per l’impasto: 90 g burro, 200 g farina 00, 1 uovo intero, 5 g sale, 20 ml acqua ghiacciata- 450 g pomodorini pachino, 50 g ricotta salata, 30 g pane raffermo, 4 rametti di timo, 4 cucchiai di olio, 3 cucchiai di aceto balsamico, 2 cucchiai di zucchero grezzo di canna, 1 cucchiaio di origano secco, 1 spicchio d’aglio, pepe, sale

Preparazione tar tatin di Anna Moroni da Ricette all’italiana: laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà, li mettiamo in padella con la parte del taglio verso il basso, condiamo con sale e olio, copriamo e facciamo appassire velocemente. Togliamo il coperchio e aggiungiamo origano, timo e un pochino di aceto balsamico.

Passiamo all’impasto e in una ciotola lavoriamo la farina con il burro a pezzetti, l’uovo, un pizzico di sale e due cucchiai di acqua fredda. Impastiamo e otteniamo un panetto liscio che avvolgiamo nella pellicola, mettiamo in frigo 30 minuti.

Sulla teglia foderata con la carta forno disponiamo i pomodorini già cotti ma integri; spolveriamo con lo zucchero di canna, le scaglie di ricotta salata e la mollica di pane raffermo. Copriamo con il disco di pasta preparata prima e mettiamo in forno per 40 minuti a 180 gradi. Capovolgiamo e la tar tatin è pronta da gustare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.