Figli maschi: accorciano la vita della mamma

I figli maschi accorciano la vita della mamma. A dimostrarlo sarebbe uno studio effettuato da alcuni ricercatori finlandesi, che avrebbe fatto emergere la dura realtà: i figli maschi accorciano la vita della madre. La ricerca è stata svolta da Samuli Helle, dell’Universita’ di Turku in Finlandia, per poi essere pubblicato dalla rivista Biology Letters. A quanto pare, ogni figlio maschio aumenterebbe del 7% il rischio di morte della propria mamma. I calcoli proposti dalla suddetta ricercatrice, hanno portato alla scoperta che, ogni bambino maschio, porterebbe la madre ad una perdita media di 34 settimane di vita. Lo studio è stato effettuato analizzando una raccolta di dati presenti nei registri parrocchiali delle comunità finlandesi ed predisposti secondo un preciso ordine.

Ma a cosa è dovuto il fatto che proprio i figli maschi, e non le femmine, accorciano la vita della mamma? Samuli Helle ha giustificato questa possibilità per il fatto che i feti di sesso maschile sono più grandi e pesanti rispetto a quelli del gentil sesso, e per questo richiedono un maggior numero di sostanze ed energie della mamma nel corso della gravidanza.

Dunque, potrebbe risultare fuori luogo dire ad una futura mamma “auguri e figli maschi“, in quanto potrebbe essere visto come un augurio di vita più breve. Ma la ricerca registra la situazione reale? A detta di medici e scienziati, in questo studio non ci sarebbe nulla di dimostrabile. Quindi care mamme, potete stare tranquille se dall’ecografia risulta che state per avere un maschietto: la vostra vita non è a rischio. Nel dubbio però, non ci rimane che dirvi… “auguri e figlie femmine!“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.