Sfida accettata su Facebook, l’ultima catena sbagliata dagli italiani


Di certo tra i vostri amici su Facebook c’è chi ha postato una vecchia foto con lo status “sfida accettata”, qual è il significato di questa catena, che non è nuova ma è l’ultima che sta appassionando un gran numero di italiani sul social più famoso? Il principio dovrebbe essere sempre lo stesso, informarsi almeno un minimo prima di condividere, commentare e partecipare a qualunque gioco, sfida e così via su Facebook. La “sfida accettata” con foto del passato è un errore tutto italiano perché questa catena è nata con un altro obiettivo, certo meno frivolo di quello in cui è stato trasformato. Resta sempre carina l’idea di mostrare le foto di quando eravamo giovani cercando la migliore possibile, ma l’intenzione non era questa. La forza virale dei social è immensa e così si perse un po’ le origini e le tracce di questa catena. Gli utenti in questi giorni si stanno divertendo ma tutto era iniziato con l’intento di sostenere la battaglia contro il cancro.

“Riempiano Facebook con immagini in bianco e nero per dimostrare il nostro sostegno alla battaglia contro il cancro”, questa era la sfida, quindi non foto del passato ma una foto in bianco e nero, non un’immagine per mostrare con nostalgia com’eravamo ma una foto senza colori per sottolineare che con il cancro la vita quei colori li perde.

Era una sfida per mettersi dalla parte di chi ogni giorno lotta contro quella terribile malattia. In Italia la catena o sfida o messaggio è stata interpretata in altro modo stravolgendo il senso di questa mobilitazione che dovrebbe essere partita dalla Spagna per poi diffondersi negli altri Paesi. Per partecipare alla sfida basta mettere un “mi piace” alla foto e l’autore del post invia il messaggio: “Poiché hai messo like alla mia foto, ora dovrai postarne una tu in bianco e nero e scrivere “Sfida accettata”. Riempiano Facebook con immagini in bianco e nero per dimostrare il nostro sostegno alla battaglia contro il cancro. Questa è la sfida. Ai tuoi amici a cui piacerà il suo post, invia questo messaggio”. Annulliamo la sfida e iniziamo quella giusta questa volta?

Commenta l'articolo