Fabio Rovazzi al nonno nel giorno dell’addio: “maledetto virus ti è venuto a bussare alla porta”