La svolta di Gerry Scotti dopo il covid 19: dalla dieta allo stile di vita

Gerry Scotti spiega come è cambiata la sua vita dopo il covid 19
gerry scotti covid 19

Gerry Scotti ha più volte raccontato, dopo il suo ricovero in ospedale, come quei giorni di grande turbamento e sofferenza in ospedale, siano serviti anche per riflettere su tante cose. Oggi a distanza di molti mesi da quei giorni complicati, con il ricovero in ospedale a causa del covid 19, Gerry parla di come, dopo il suo ritorno a casa, è cambiato. Lo fa in una intervista per il Corriere della sera, spiegando come sia stato per lui quasi naturale pensare di cambiare il suo stile di vita, per stare meglio e rimettersi anche in forma. Quando è uscito dall’ospedale, Gerry pesava già 11 chili in meno . Il cambio di stile di vita non era quindi indirizzato solo al dimagrimento ma anche a provare a star bene, iniziando proprio dall’alimentazione.

Ho seguito un regime vegetariano. Era la seconda volta in vita mia: la prima era stata durante il lockdown del 2020, quando con la mia compagna e mio figlio Edoardo non l’abbiamo toccata per 40 giorni, fino a Pasqua. Adesso limito le quantità: una volta a settimana pollo, pesce e uova e raramente quella rossa. Per me che soffro di pressione alta è meglio così” ha spiegato Gerry Scotti nella sua intervista al Corriere della sera.

La vita di Gerry Scotti dopo il covid 19

Gerry è tornato qualche mese dopo esser guarito in tv a lavorare per i suoi amati programmi. In una intervista per Verissimo con Silvia Toffanin aveva raccontato, a pochi giorni di distanza dalla sua guarigione: “Come tutti quelli che hanno avuto il Covid in maniera seria, si scopre che forse quel malessere che porta ad avere maggiore stanchezza alla sera può essere riconducibile al virus, però se riesco a reggere ancora i miei ritmi di lavoro vuol dire che anche questa volta ce l’abbiamo fatta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.