Notizie strane, a Thorpe Park tornano i fantasmi


LONDRA, PRESENZE INQUIETANTI A THORPE PARK

Notizie strane come sempre ci arrivano da tutto il mondo…Oggi ci spostiamo in Inghilterra.

Che la Gran Bretagna sia la patria di fantasmi e affini è un dato risaputo, ma che lo spettro di un monaco senza testa si aggirasse all’interno di un parco giochi, è un altro paio di maniche! Questo succede a Thorpe Park, nei pressi di Londra, dove non solo è stata avvistata questa presenza inquietante, ma i dipendenti del parco giochi hanno dichiarato di essersi trovati nel bel mezzo di molte attività paranormali, tanto da aver dovuto trasferire l’attività in un luogo meno terrificante.

I proprietari dell’area giochi hanno fatto intervenire sul luogo una squadra di esperti del paranormale per indagare sull’incresciosa vicenda, scoprendo così che il parco è stato costruito sui resti di un’antica abbazia di monaci con annesso cimitero, l’abbazia Chertsey, risalente all’anno 666 dopo Cristo. Nientemeno che il numero del diavolo. Il primo sospetto si è concentrato quindi su probabili riti esoterici di alcuni monaci.

Gli studiosi, dopo queste ricerche, hanno comunicato che, molto probabilmente, l’intensa attività paranormale riscontrata a Thorpe Park, è stata dovuta al disturbo causato ai defunti monaci, giacenti sotto le attività ludiche.


Questa volta quindi, la mitologia degli spettri che infestano castelli diroccati, trascinando catene e avvolti in un clima nebbioso, è stata dissipata da apparizioni a luogo aperto, addirittura in un parco giochi, che di spettrale ha ben poco. Che anche i monaci si fossero stufati della solitudine di antichi resti e abbiano cercato un po’ si divertimento?

Ironia a parte, per i meno coraggiosi, sconsigliato visitare questa parte di Londra…

Cristina Lucarelli


Leggi altri articoli di Notizie Strane

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close