Giulia de Lellis confida perchè ha perdonato Andrea Damante e come fa a fidarsi di lui

Questa notte Giulia de Lellis ha deciso di rispondere ad alcune delle domande che i suoi followers le hanno fatto e si è anche lasciata andare parlando della sua storia con Andrea Damante. Una delle ragazze che la seguono con affetto le ha infatti chiesto come si possa perdonare una persona che ti ha tradito e quindi che ti ha fatto del male ( ricordiamo che come ha raccontato Giulia nel suo libro, tra l’altro, non c’è stato solo un tradimento da parte del suo attuale fidanzato ma diversi). La de Lellis risponde spiegando perchè ha scelto di perdonare Andrea, quando ha capito che aveva bisogno di lui e del suo amore…E risponde con la naturalezza che la contraddistingue ormai da anni.

GIULIA DE LELLIS RACCONTA COME E PERCHE’ HA PERDONATO IL DAMA

Con una risposta lunga, cerca di spiegare a chi la segue, quello che è successo con Andrea.

Le si chiede come ci si può fidare di una persona che in passato ti ha ferito e lei spiega che lo si può fare in un solo modo, perdonando.

La de Lellis spiega alle sue followers e ai suoi followers che tutti nella vita possono sbagliare, perchè sbagliare è umano. Poi entrando nello specifico nella storia tra lei e Andrea Damante spiega che lo aveva perdonato molto tempo prima di rimettersi con lui, quando la storia era comunque già finita, quando aveva capito che gli errori commessi non erano stati fatti per farle del male. “Era bello, giovane e leggero ( per non dire un [email protected] ” ha scritto Giulia sui social. L’influencer sottolinea che capita a tutti di sbagliare ma quando si capisce che non c’era malizia nell’errore, allora si può perdonare. “Se il male è stato fatto apposta, ti rovino” ha concluso la de Lellis che in una domanda successiva ha anche spiegato che scriverebbe di nuovo il suo libro, nonostante poi il finale, sia diverso…

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.