Bianca Atzei a casa, il peggio è passato

Bianca Atzei cerca di restare serena, è a casa, il peggio è passato, con lei c'è sempre il suo Stefano Corti
Bianca Atzei casa

Ieri Bianca Atzei è tornata a casa, dopo il ricovero in ospedale, i problemi di salute che l’hanno fatta tremare di paura per il suo bambino adesso può dire che il peggio è passato. Sono stati giorni molto difficili per Bianca Atzei e Stefano Corti e adesso la cantante deve attendere serena che arrivi il momento del parto. La iena non la lascia sola un attimo, la sua simpatia e le sue prese in giro per il suo dolce amore sono sempre presenti. La Atzei non ha molta voglia di scherzare, sorride poco, lascia intendere che ha avuto tanta paura per suo figlio, quei problemi di salute, un’infezione e poi la polmonite. In ospedale i primi giorni era rimasta in silenzio, poi è stato Stefano Corti a raccontare perché la sua compagna era assente da giorni sui social. Lei non aveva nemmeno voglia di mostrare il suo volto preoccupato poi ha dovuto farlo perché i fan erano tutti in ansia. Infine. È arrivata la spiegazione e poi il ritorno a casa.

Bianca Atzei colpita da un’infezione al nono mese di gravidanza

E’ stata fortunata, ha ringraziato medici, ha rischiato le trasfusioni e di dovere partorire subito. Adesso di quei giorni resta solo un brutto ricordo ma la cantante ha ancora poca voglia di sorridere. Il bambino sta bene, è sempre stato bene, in ospedale era sempre monitorato. A casa ha trovato tutto l’amore possibile, la sua cagnolina e Stefano sempre così attento e pronto a farla sorridere.

Ieri sera ha cercato di prepararle la cena ma Bianca Atzei aveva voglia di patatine fritte, di fast food, ancora una volta Corti la prende in giro, le chiese se sia giusto che il loro bambino mangi quel cibo.

Questa mattina sono andati al bar per la colazione ed è sempre Stefano a farle venire il buon umore con le sue battute. Bianca cerca la serenità che per qualche giorno aveva perso ma adesso non vede l’ora arrivi il giorno del parto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.