La prova del cuoco ricette di oggi 28 settembre 2018 tra chef e ospiti

la prova del cuoco

La prova del cuoco ricette 28 settembre 2018, si conclude con la puntata di oggi di Elisa Isoardi la terza settimana di questa nuova edizione che fa acqua da tutte le parti. Siamo però solo all’inizio, vedremo se arriveranno a La prova del cuoco ricette super golose, chef capaci di fare innamorare il pubblico e così via. Ma chi si sarà a La prova del cuoco oggi 28 settembre 2018 per il menù del giorno? Iniziamo con il protagonista della puntata del venerdì, il peperone. Sarà Carlo Pagani, agronomo, con la biologa nutrizionista Maria Cassano a parlarci delle proprietà del peperone. Argomento interessante? Passiamo alla ricetta di Fabio Tacchella, ovviamente lo chef cucina il peperone. Ed eccoci al Duello all’italiana con gli chef Stefania Di Pasquo e Ivan Giavarin, una bella frittata di pasta, un classico della cucina campana ma non solo. E poi la ricetta degli gnocchi di patate ma con pesto e vongole, una elaborazione particolare, ma piacere al pubblico de La prova del cuoco? (Ascolti tv di ieri)

LA PROVA DEL CUOCO RICETTE OGGI VENERDI’ 28 SETTEMBRE 2018

Elisa Isoardi a La prova del cuoco oggi promette un piatto sfizioso, le polpette di baccalà si agrodolce alla mela, ma a voi potrebbero piacere? Sarà la chef Rita Monastero a prepararle. Tanti chef e niente cuochi a La prova del cuoco ricette del 28 settembre 2018 e arrivano Gregori Nalon e Dino De Bellis per la gara finale. A giudicare tutto Lele Usai e Gigi Padovan ma chi sarà il beniamino del mondo dello spettacolo presidente di giuria oggi lo scopriremo insieme. Non dimentichiamoci dell’inviato Ivan Bacchi che oggi mangerà il pancotto con verdire di campagna, ma anche delle quotazioni del borsino della spessa di Claudio Guerrini, ancora a Firenze, al mercato per tutti noi, perché dobbiamo sapere quanto costa davvero il peperone. Di seguito le ricette migliori di oggi de La prova del cuoco. Qui le ricette di ieri La prova del cuoco.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.