Il ricordo di Paola Ferrari per Franco Lauro da Storie Italiane: “Incarnava in modo perfetto l’anima del servizio pubblico”

Non poteva mancare un omaggio oggi nelle trasmissioni Rai per Franco Lauro, dopo la tragica notizia della sua morte prematura. Il giornalista sportivo, volto di tutti i programmi della Rai dedicati al mondo del calcio e dello sport in generale, si è spento ieri all’età di 58 anni. Pare che per un giorno intero non sia stato possibile mettersi in contatto con lui. Forse un infarto lo ha colpito. L’intervento delle forze dell’ordine ha poi permesso di capire quello che era successo. E oggi da Storie Italiane, il programma di Rai 1 condotto da Eleonora Daniele, arriva un pensiero per Franco Lauro. Prima nel ricordo di Ivan Zazzaroni, poi nelle parole di Paola Ferrari che ha lavorato al fianco del giornalista fino a poco tempo fa.

DA STORIE ITALIANE IL RICORDO DI PAOLA FERRARI PER FRANCO LAURO

Ivan ha descritto bene l’immagine di Franco. Arrivava sempre con questa cartelletta piena di ritagli di giornale, voleva sempre sapere, non aveva mai voglia di fermarsi” ha ricordato Paola Ferrari nella trasmissione in diretta oggi su Rai 1. Ed è andato in onda praticamente fino alla fine. La sua ultima conduzione il giorno di Pasqua per Rai Sport.

La Ferrari lo ricorda come un grandissimo amico ma anche come un grande collega innamorato del basket con il quale ha condiviso tantissimo nel lavoro. “Sempre elegante, era difficilissimo vederlo senza cravatta” ha continuato Paola Ferrari nel suo ricordo, al quale si è unita anche Eleonora Daniele che lo ricorda nello stesso modo. “Incarnava in modo perfetto proprio l’anima del servizio pubblico” ha continuato la giornalista volto di Rai 2.

La Ferrari aggiunge: “Lo dico con il sorriso, noi se così possiamo dire lo prendevano a volte anche in giro per questa sua serietà. Ma lui nella sua conduzione voleva sempre ricordare i medici, gli infermieri, i malati, i carcerati, sempre non c’era una puntata dei programmi che ha condotto da Novantesimo minuto alla Domenica Sportiva in cui non lo facesse. Adesso lo fanno tutti, lui lo faceva già 15 anni fa“.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.