A The Voice Senior la storia di Stefania la prima cantate transgender

the voice senior

Ha cantato Sally, ha colpito tutti i giudici pazzi della sua voce e della sua interpretazione. Ma Stefania Castelli, oltre a essere una bravissima performer, ha anche una storia alle sue spalle da raccontare e in qualche modo ha scritto una pagina della storia del programma visto che è stata la prima cantante transgender a salire sul palco del programma di Rai 1 e a raccontare la sua storia. Oggi è Stefania, ma prima la sua vita era diversa. “Sono nata nel 2003, sono maggiorenne per questo sono venuta qui da sola” ha detto alla fine della sua esibizione la Castelli parlando anche della sua grande passione per il tennis che le permette di avere quel genere di fisico così atletico, rispondendo quindi anche alla curiosità dei giudici!

A The Voice anche il padre di Laura Pausini

A The Voice Senior la storia di Stefania Castelli

“Io sono una donna che si è fatta da sola nel vero senso della parola. Mi chiamo Stefania Castelli ed abito a Siena dove sono nata 65 anni fa. Ho sempre fatto musica in casa, avevo l’impianto con la chitarra. La musica mi ha dato una grossa mano ad andare avanti perché mi occupava le giornate e non mi faceva pensare a quello che non ero ma che avrei voluto essere” ha raccontato Stefania prima di salite sul palco di The Voice Senior per la sua esibizione.

Poi ha continuato a raccontare la sua storia spiegando: “Non sentivo proprio un rifiuto del mio corpo, sentivo più una voglia di essere una donna. Nonostante questo ho cercato di sfuggire a tutti i modi al mio destino portando avanti fino ai 45 anni una vita non mia.”

E ancora:” Ho dovuto per forza fare la transizione. La mattina mi alzavo, mi travestivo da Stefano e andavo fuori. Il travestito ero allora, non ora”. E poi dopo aver cantato ha concluso presentandosi così: “La mia storia? Beh, Stefania è rinata dopo 45 anni grazie ad una troupe di chirurghi. Era il 2003, quindi sono maggiorenne. Non ho dovuto neanche chiedere il permesso alla mamma per venire qui”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.