Caterina Balivo in giallo alla conferenza stampa di Chi vuole sposare mia mamma

caterina balivo sposare mamma

 

Caterina Balivo ha scelto il giallo per il suo ritorno in tv, per presentare il nuovo programma “Chi vuole sposare mia mamma”. Oggi la Balivo era felice di tornare a Milano, anche se per poche ore, ma è la città in cui ha vissuto per anni. Oggi a Milano la tanto attesa conferenza stampa, perché a Caterina Balivo mancava il suo pubblico, la conduzione. E’ pronta a tornare in prima serata su Tv8 da mercoledì 22 giugno, da domani. All’incontro con i giornalisti una parte del suo gruppo di lavoro e poi  l’Executive Vice President Programming Sky Italia, Antonella d’Errico e la Founder & CEO di Blu Yazmine, Ilaria Dallatana. Il format è nuovo, la Balivo negli ultimi giorni ha dato ben più di un’anticipazione. Partecipano mamme single dai 40 ai 60 anni accompagnate da figli ormai adulti, pronte a conoscere una schiera di pretendenti. Per ogni mamma 6 pretendenti che devono seguire determinate regole.

Caterina Balivo: “Sono persone vere, non sono attori”

Se qualcuno aveva dubbi la Balivo li toglie subito:Ho lavorato con un gruppo che ha fatto subito famiglia. Sono persone vere, non sono attori. Sono lì per mettersi in gioco, le mamme hanno davvero voglia di innamorarsi, i ragazzi vogliono divertirsi”. Poi però scatta la competizione e nessuno vuole essere eliminato. “Sul set mi chiedevo: ‘Spero che, da casa, capiscano che è tutto reale’. Non è stato niente di pilotato. Queste mamme hanno tutto un mondo da raccontare. A volte, mi sono commossa con loro. Avere una storia fallimentare alle spalle non piace a nessuna. Hanno un vissuto di sofferenza per la fine di una storia”.

Non è un programma trash, è un programma per tutta la famiglia, queste le promesse della conduttrice. Non ci resta che attendere la prima puntata domani sera in prime time su Tv8.

 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.