Buona la prima per Dalla strada al palco: Nek e gli artisti di strada promossi al debutto

Buona la prima per Dalla strada al palco: il pubblico apprezza con buoni ascolti, il programma si lascia guardare
nek dalla strada al palco

Resterà sempre una grande incognita il motivo per il quale si scelga di affidare la conduzione di un programma a un cantante ( forse ormai il mestiere di conduttore, nato per fare questo, sta scomparendo) ma Nek ieri sera, al suo debutto con Dalla strada al palco, ha convinto. Imbarazzato, emozionato, con i tempi non proprio giusti ma giusto nel suo. Poche sbavature, sincerità nei sentimenti, garbo. La prima puntata di Dalla strada al palco ha convinto: ha portato in scena qualcosa di leggero, non una grande novità sia chiaro ma qualcosa che in estate funziona. Un po’ Tu si que vales, un po’ Italia’s Got Talent, Dalla strada al palco funziona perchè fa spettacolo. Ha portato in scena delle storie vere, quelle degli artisti di strada che chiaramente, hanno mostrato anche un pezzettino della loro storia. Raccontando sia come si vive facendo questo mestiere che tutte le difficoltà incontrate spesso anche nel dover spiegare ai familiari la scelta di questo “lavoro”. C’è chi lo fa per passione, chi invece lo ha scelto come mestiere, chi cambia sempre posto, andando in giro per l’Italia, chi invece in un parco o in una piazza ha trovato casa.

Questa volta Carlo Conti, che con The Band non ha fatto centro, sembra invece aver trovato un format azzeccato per la rete, che è piaciuto al pubblico che lo ha premiato anche con ottimi ascolti per il debutto, in una serata tra l’altro , in cui anche Italia 1 grazie al concerto Love Mi, ha fatto ascolti d’oro. Settimana prossima, potrebbe quindi andare anche meglio per Nek e per Rai 2.

Dalla strada al palco: buona la prima

La forza del programma, più che nelle singole esibizioni ( non tutte spettacolari e convincenti) è sicuramente nelle emozioni delle storie raccontate, nei protagonisti che si mettono in gioco. E’ la magia degli artisti di strada che hanno saputo portare le loro emozioni anche dentro la scatola della tv. Ottime anche le esibizioni di Nek con i protagonisti delle singole puntate. Il meccanismo sa di già visto ( un po’ All Together Now per intenderci) ma alla fine va bene così perchè funziona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.