Un assurdo caso di omofobia arriva dagli USA, dove un dipendente accusa il datore di lavoro di averlo licenziato perché gay ed effeminato