Nelson Mandela: 5 libri per capire le sue idee

Ecco i cinque libri che meglio rappresentano la vita e le idee di Nelson Mandela

Nelson Mandela si è spento qualche giorno fa a Johannesburg a causa di una lunga e logorante malattia. Negli ultimi giorni si è parlato molto di lui e delle imprese che lo hanno reso grande nel corso dei suoi 95 anni di vita, ma è pur vero che c’è ancora molta confusione riguardo alla sua filosofia di vita. Come fare per capirlo meglio? Sono almeno 5 i libri da leggere su Nelson Mandela.

Per comprendere al meglio le idee e la vita del leader sudafricano, ecco i cinque libri che riescono a raccontarlo nel modo più veritiero possibile.

Il primo si intitola “Lungo cammino verso la libertà” ed è stato scritto proprio da Nelson Mandela; in quest’opera letteraria Madida racconta la propria vita dall’infanzia trascorsa in un villaggio del Transkei, alla lotta per il Sudafrica, fino a vincere il premio Nobel per la pace, il tutto seguendo un filo conduttore ben preciso: la dignità umana.

Il secondo è “Io, Nelson Mandela. Conversazioni con me stesso“, anche questo nato dal pugno di Madida. Nel libro è possibile leggere il racconto di quello che succedeva nella vita privata del leader sudafricano, lontano dai riflettori e dalla vita mondana: appunti, riflessioni e le chiacchiere con gli amici tenute nascoste come un tesoro prezioso negli anni e ora divulgate al mondo intero.

Un altro tomo a cui non si può rinunciare è “Mandela” scritto dall’amico e politico Jack Lang, che mette in mostra l’animo di ribelle pacifico quale è stato Nelson Mandela nel corso degli anni. Tra le righe di questo libro è possibile conoscere le mille sfaccettature di un carattere tanto complesso quanto generoso.

Da non dimenticare anche “Ama il tuo nemico. Nelson Mandela e la partita di rugby che ha fatto nascere una nazione” scritto da John Carlin che racconta come uno sport e, in particolare, la partita di rugby che ha visto coinvolte Sudafrica e Nuova Zelanda, sia stata in grado a dare forma ed unità ad un paese.

E ultimiamo con “Il colore della libertà. Nelson Mandela: da nemico a fratello” scritto da James Gregory e Bob Graham, dove vengono riportate le giornate trascorse in carcere di Madida e di come le idee del leader sudafricano siano state in grado di far cambiare loro l’opinione sull’apartheid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.