Dolori mestruali rimedi: meglio ibuprofene o paracetamolo? Il consiglio dell’esperto

dolori mestruali, ibuprofene e paracetamolo

Come gestire i dolori mestruali? Con l’ibuprofene o il paracetamolo? E’ questa la domanda che tante donne si pongono. I fastidi legati al ciclo mestruale sono spesso molto forte. Per tale motivo è importante trovare il giusto antidolorifico, tenendo conto di vari dettagli. In questo caso, entrano in gioco sia l’ibuprofone e il paracetamolo, entrambi nostri alleati contro i dolori mestruali. Vediamo insieme ora le ultime notizie che li riguardano.

DOLORI MESTRUALI FORTI RIMEDI ULTIME NOTIZIE: L’IBUPROFENE E IL PARACETABOLO PER COMBATTERLI

Esistono dei rimedi per i dolori mestruali forti. Combattere questo tipo di fastidio è sicuramente l’obbiettivo di ogni donna. Ogni mese si presenta il ciclo mestruale che scombussola per qualche giorno la vita delle donne. Infatti, stiamo parlando di uno dei problemi che innervosiscono le donne. Si tratta di un periodo che a volte si presenta fastidioso e stressante, soprattutto quando ci ritroviamo a prendere degli impegni importanti e il ciclo mestruale si presenta come un guastafeste, a causa dei forti dolori. Ci sono, in realtà, delle soluzioni per ridurre i dolori associati a questo periodo. Stiamo parlando dell’ibuprofene e del paracetabolo. Ma quale scegliere tra i due? A dare una risposta ci pensa l’esperto della LloydsPharmacy a Glasgow, Colin Dougall. Attraverso un’intervista su DailyMail, ha rivelato che entrambi i medicinali possono ridurre il dolore mestruale, poiché entrambi svolgono il ruolo di antidolorifico.

ECCO PERCHE’ L’IBRUPOFENE E’ UN GRANDE ALLEATO DELLE DONNE DURANTE IL CICLO MESTRUALE

L’esperto ci tiene a precisare che l’ibuprofene è quello più indicato per contrastare questi fastidi. E’ il suo meccanismo di azione a renderlo, forse, il migliore in questo caso. Si tratta, infatti, di un farmaco antinfiammatorio non steroideo. L’ibuprofene diminuisce il dolore attraverso la riduzione della produzione di prostaglandine, un tipo di sostanza. In questo modo viene risolto l’infiammazione e così anche il dolori. Diverse ricerche rivelano, appunto, che le donne che possiedono livelli più alti di prostaglandine accusano forti dolori mestruali. Per tale motivo, questo farmaco è l’alleato migliore per ridurre i fastidi legati alle mestruazioni. E’ necessario, però, prestare attenzione alle varie istruzioni. Il farmaco deve essere assunto a stomaco pieno. Coloro che soffrono di asma devono stare molto attenti e utilizzare questo medicinale con cautela. In questo caso, è, invece, consigliato l’uso del paracetamolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.