Libri da leggere, Il simbolo perduto di Dan Brown


Libri da leggere Recensioni

Il simbolo perduto

Il simbolo perduto è il quinto romanzo thriller di Dan Brown, pubblicato in Italia il 23 ottobre 2009.

Trama del libro

 Anche questa volta il protagonista è lo studioso di simbologia Robert Langdon, già conosciuto nel Codice da Vinci e in Angeli e Demoni.  Al centro del nuovo intrigo, troviamo la massoneria e il ruolo che ha avuto nella genesi esoterica della capitale americana Washington. La trama si risolverà in una corsa contro il tempo, dove il professore sarà affiancato da una geniale studiosa di noetica, Catherine Salomon, e insieme dovranno decifrare una serie di simboli che i padri fondatori hanno nascosto nelle architetture della città, per ritrovare quel “simbolo perduto”, in grado di evocare un enorme potere e salvare la vita di Peter Solomon, fratello di Catherine. L’uomo, infatti, è stato rapito e mutilato da Mal’akh, un falso massone, che vuole sfruttare Langdon per arrivare al potere assoluto.

Il libro ha avuto una critica molto eterogenea, dove a giudizi positivi si sono accostate recensioni abbastanza negative, che accusano l’autore di retorica, con personaggi eccessivamente schematizzati. Nonostante, comunque, il romanzo ricalchi i lavori precedenti, vale la pena leggere questa corsa mozzafiato, che si snoda a ritmo incalzante, districandosi tra simboli occulti e codici enigmatici, fino a giungere a un sorprendente finale.

Si prospetta già un film entro il 2012, sempre diretto da Ron Howard, reduce dagli altri due successi tratti dai best seller di Dan Brown. Tom Hanks, a tal proposito, ha dichiarato che spera di essere nuovamente contattato per il prossimo set.

Cristina Lucarelli


Leggi altri articoli di Recensioni Libri

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close