Lutto per Sergio Sylvestre: è morto il padre, il messaggio di addio del cantante

Sergio Sylvestre sui social ha scritto il suo ultimo saluto al papà, un lutto doloroso per il cantante vincitore di Amici 15. E’ sempre difficile un addio e la morte di un padre è un’emozione forte da superare. Abbiamo seguito Sylvestre dal talent show di Maria De Filippi alle sue canzoni fino al festival di Sanremo, adesso ci sembra così piccolo dinanzi alla morte del suo papà. E’ con una foto ricca di colore che Sergio ha confidato a tutti la perdita di suo padre. L’uomo accanto ai fiori e con il suo cagnolino tra le braccia sorride, è l’immagine della serenità. Il messaggio di Sergio Sylvestre è pieno d’amore, commuovo le sue parole; desidera ricordare suo padre così come lo mostra a noi, com’è in quella foto in giardino tra sole musica. Il cantante ex alunno di Amici scrive che suo padre gli ha salvato la vita tante volte, oltre ad avergli insegnato tante cose belle, soprattutto di avergli dato ali per volare quando pensava di non potercela fare più.

“Papà, voglio ricordarti come eri in questa fotografia, sempre in giardino a ridere, a goderti il sole ascoltando la musica mentre Snuggles stava sulla tua spalla come se fosse una sciarpa” scrive Sergio sul suo profilo social aggiungendo: “Il tuo sorriso mi ha sempre rallegrato. Mi hai salvato la mia vita innumerevoli volte e mi hai insegnato tante belle cose. Quando sembrava che il mio mondo stesse crollando e che fosse tutto finito tu mi hai dato le ali e mi ha aiutato a volare… – ha concluso dicendo il suo grazie al papà –  Grazie per tutto l’amore che hai dato a tutti noi, sei il padre migliore che potessi desiderare. Nessuna parola può descrivere quanto mi mancherai. Ti voglio bene. Io ti amerò sempre. Hai le ali ora, papà. Vola, vola alto. E’ così difficile dirti addio, papà, fino alla prossima volta. Ciao papà”. Sergio è nato a Los Angeles, ha una sorella più piccola e un fratello più grande, la sua mamma è messicana, il papà era di haitiano. Lui ha scelto di restare in Italia, nel Paese che grazie ad Amici gli ha dato il successo in cui sperava. E proprio ad amici aveva raccontato di un altro lutto affrontato da piccolo, la morte di uno zio a lui molto caro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.