Patrizia Pellegrino a Storie Italiane: il dramma della perdita di un figlio

E’ andata in onda anche oggi, giorno di festa, una nuova puntata di Storie Italiane. E tra i protagonisti della puntata del 25 aprile 2019, anche Patrizia Pellegrino che, nello studio di Eleonora Daniele ha parlato della sua vita professionale ma anche di un momento difficilissimo del suo intimo. La Pellegrino infatti ha perso un figlio e oggi, con Eleonora Daniele, parla proprio di come questo evento drammatico ha segnato per sempre la sua vita.

PATRIZIA PELLEGRINO: UNA CARRIERA INIZIATA INSIEME A CORRADO

«Quest’anno festeggio 40 anni di carriera, ho iniziato con Corrado mi sento rinata, e guardandomi indietro sento di aver fatto cose importanti. Ho fatto tutto con grande amore e sincerità, e questo è molto sentito dalle donne, che mi amano: e un po’ il mio successo personale» ha spiegato l’attrice a Storie Italiane.

PATRIZIA PELLEGRINO A STORIE ITALIANE: IL DRAMMA DELLA PERDITA DI UN FIGLIO

Perdere un figlio penso sia la cosa più traumatica che si possa vivere ero incinta di Riccardo, mi hanno detto che andava tutto bene e che era tutto perfetto, poi è nato un mese prima e non è stato seguito bene. Il suo polmone non ha retto, bastava un medicinale da mettere nelle vene e invece ho trovato un dottore troppo leggero al Bambino Gesù, e mi è successo.”

La Pellegrino spiega che da questa esperienza è poi risorta e ha continuato a lottare. La showgirl ha deciso di adottare un bambino, Gregory:“Non è stato facile, ci ho messo tre anni e mezzo. Quando l’abbiamo visto era davvero brutto e malnutrito, poi appena l’ho preso in braccio ho sentito la stessa cosa dei miei figli quando sono nati, l’ho amato da subito” .

Oggi Patrizia è una mamma serena di tre figli ed è felicissima per quello che ha fatto nella sua vita sia come donna che come artista.

One response to “Patrizia Pellegrino a Storie Italiane: il dramma della perdita di un figlio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.