La lettera di Martina al Corriere: “Una sola sera in discoteca, ho infettato papà che adesso è grave”