Londra, giovane accoltella i passanti: una persona è in condizioni gravissime


londra accoltella passanti uomo ferito

A Londra un giovane accoltella i passanti e una persona è in condizioni gravissime. I feriti della follia di un 20enne sono tre e, secondo quanto si apprende, uno avrebbe riportato lesioni di media entità, uno sarebbe ferito in maniera lieve mentre l’ultimo sarebbe in condizioni disperate, in pericolo di vita. In un primo momento le notizie che arrivavano da Londra sembravano essere più rassicuranti, ma la Bbc ha corretto il tiro a seguito delle dichiarazioni di Scotland Yard. Intanto l’aggressione ai danni dei passanti sembra avere tutte le caratteristiche di un attentato terroristico.

Attacco terroristico a Londra: giovane accoltella i passanti

L’aggressione, forse con un macete, è avvenuta presso il quartiere Streatham. Si pensa a terrorismo di matrice islamica, così come dichiarato da Scotland Yard. L’assalitore si chiamava Sudesh Amman, ed è rimasto ucciso dalla polizia. Era da poco uscito di prigione, dove era stato rinchiuso proprio per reati relativi al terrorismo.

L’aggressore era pericoloso: già accusato per terrorismo

Nel 2018 era stato rinchiuso in prigione, ad appena 18 anni di età. Secondo quanto si apprende, all’epoca era stato accusato di raccogliere informazioni utili alla preparazione di un attacco terroristico. Inoltre su di lui pendeva l’accusa di diffusione di materiale terroristico. Per ben 13 capi d’imputazione, Sudesh Amman si era detto colpevole. Raccapriccianti sono i dettagli che emergono in queste ore successive all’attacco terroristico a Londra. Il giovane aveva mandato alla sua fidanzata un video con delle decapitazioni, invitandola ad assassinare i suoi genitori perché non credenti. Inoltre, in una chat di famiglia, l’aggressore aveva inoltrato una pubblicazione di Al Qaeda. Ai suoi fratelli aveva dunque scritto le seguenti parole: “Lo Stato Islamico è qui per restare“.

Ma perché un personaggio del genere è uscito dal carcere? La Bbc fa sapere che si trovava sotto sorveglianza attiva da parte della polizia. Non è ancora stato chiarito se abbia aggredito le persone per strada in maniera improvvisata, perché che la polizia stava per fermarlo. In alternativa si pensa che in realtà la polizia sia intervenuta solo a seguito degli accoltellamenti in strada. Sta di fatto che è stato ucciso.

L’attacco sarebbe avvenuto prima all’interno di un negozio, dove sarebbero state colpite le persone che attualmente non versano in gravi condizioni. L’uomo ferito in maniera grave, invece, sarebbe stata aggredita per strada. Ora bisognerà comprendere come mai l’aggressore fosse uscito dal carcere data la sua pericolosità. Non ci resta che attendere ulteriori aggiornamenti al riguardo.

Leggi altri articoli di Dal Mondo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close