Pagamenti pensioni febbraio 2021: calendario e regole

pagamenti pensioni febbraio

Occupiamoci dei pagamenti delle pensioni di febbraio 2021 visto che l’Inps ha reso disponibile il calendario e le nuove regole da seguire per riscuotere. Anche per questo mese i titolari di pensione potranno ricevere la cifra spettante recandosi alla posta in giorni ben precisi, seguendo un calendario deciso dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. Di seguito, ecco che potrete avere tutte le informazioni utili sui pagamenti delle pensioni di febbraio.

Pagamenti pensioni febbraio 2021: calendario e regole

Come d’abitudine negli ultimi mesi, allo scopo di evitare pericolosi asembramenti alle Poste, l’Inps ha buttato giù un calendario da seguire per andare a ritirare la pensione. Si parte lunedì 25 gennaio 2021 e si chiude sabato 30 gennaio. Ecco le date nel dettaglio, vi basterà guardare in quale giorno, stando alla iniziale del vostro cognome, potrete recarvi alla Posta per il ritiro della somma che vi spetta.

  • lunedì 25 gennaio cognomi dalla A alla B
  • martedì 26 gennaio cognomi dalla C alla D
  • mercoledì 27 gennaio cognomi dalla E alla K
  • giovedì 28 gennaio cognomi dalla L alla O
  • venerdì 29 gennaio cognomi dalla P alla R
  • sabato 30 gennaio cognomi dalla S alla Z

Da ricordare che per gli Over 75 esiste la concreta possibilità di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri. Così facendo si vuole dare alle persone che hanno superato i 75 anni di età e sono quindi considerate più a rischio la possibilità di non uscire di casa mettendo a repentaglio la salute. Per tutti coloro che invece sono soliti riscuotere la pensione direttamente sul conto corrente con accredito, le cose non cambiano: la data prevista, in questi casi, è quella del 1° giorno lavorativo del mese (quindi primo giorno di febbraio che cade di lunedì).

Si continua dunque con il pagamento delle pensioni secondo scaglioni, così come era stato deciso all’inizio del primo lockdown per evitare che allo sportello delle Poste si potessero creare file e dunque assembramenti ad alto rischio di contagio. Anche per tutto il 2021, stando alle prime indiscrezioni emerse, si dovrebbe continuare su questa linea. Per ulteriori informazioni, è comunque possibile consultare il sito ufficiale delle Poste oppure contattare il numero verde 800 00 33 22 e un esperto risponderà a tutte le vostre domande. Ricordiamo che il calendario messo a punto da Poste Italiane potrà variare a seconda del numero di giorni di apertura dell’ufficio postale di riferimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.