Fini a Barbareschi: “I pagliacci non sempre fanno ridere”

fini e barbareschi

Aveva adirato al progetto Fli tra i primi, convintamente e con grande entusiasmo. Ora, però, la distanza tra Luca Barbareschi e Futuro e Libertà pare proprio incolmabile. Gianfranco Fini e l’attore hanno avuto un incontro, poche ore fa, per discutere del futuro congresso del partito e del suo Statuto.

Il presidente della Camera si sarebbe rivolto a Barbareschi dicendogli: “Sei poco serio, ma cosa stai facendo?” Chiaro il riferimento all’incontro, nei giorni scorsi, tra l’attore e Silvio Berlusconi. Barbereschi ne aveva parlato con un certo entusiasmo e facendo capire di essere pronto al ritorno nel Pdl. L’altra ipotesi è quella delle dimissioni da parlamentare. La mossa, che è stata dichiarata nel corso di Annozero, permetterebbe l’ingresso in Parlamento di un fedelissimo di Berlusconi e dunque andrebbe a rafforzare la maggioranza.

Barbareschi, stando a quanto scrive il sito de la Repubblica, avrebbe chiesto la presidenza della commissione Cultura dell’assemblea costituente di Futuro e libertà. E il leader del partito gliela avrebbe negata, spiegandogli di non potergli affidare, in questo momento particolare, nessuna responsabilità.

Barbareschi non avrebbe preso affatto bene le parole di Fini, che avrebbe anche aggiunto: “Ti dico qui, davanti a tutti, quello che ti avevo già detto in privato. Ci sono attori e pagliacci. I pagliacci non fanno sempre ridere, a volte fanno anche piangere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.