Berlusconi al Tg1: una finta intervista?


minzolini tg1

Non si sono ancora esaurite le polemiche attorno all’intervista del Tg1 a Silvio Berlusconi. Anzi, ora il dubbio principale è se sia trattato di una vera intervista, oppure di un videomessaggio camuffato.

Il cdr della Rai vuole sapere se il capo del governo ha realmente risposto  a delle domande poste da Michele Renzulli, oppure se domande e risposte siano state fatte in momenti separati. “Abbiamo chiesto al direttore di spiegare come è stata realizzata l’intervista al presidente del Consiglio trasmessa il 2 febbraio. Siamo ancora in attesa di risposta. Di fronte all’indisponibilità a riceverci, riproponiamo la domanda: è vero, come ci risulta, che il premier abbia usato il gobbo? Quello che solleviamo – ha scritto il Cdr in un un comunicato stampa – è un problema professionale di grande rilevanza perché l’uso del gobbo implica che domande e risposte siano scritte preventivamente. Insomma si è trattato di un’intervista o di un videomessaggio?”

Anche Pancho Pardi, capogruppo dell’Idv in commissione di vigilanza, avanza dei sospetti. “Minzolini risponda al cdr del Tg1 e spieghi come è stata realizzata l’imbarazzante ‘non intervista’ a Berlusconi trasmessa il 2 febbraio. Lo deve ai giornalisti del Tg1 ma soprattutto agli abbonati Rai, già abbondantemente mortificati in questi anni dalla sua inqualificabile direzione”.

A fare nascere i sospetti è soprattutto il fatto che Berlusconi e il giornalista della Rai non vengano inquadrati in contemporanea.


Leggi altri articoli di Politica

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close