Dall’1 novembre stop a Whatsapp: su quali smartphone non funzionerà più

Dall'1 novembre stop a Whatsapp: su quali smartphone non funzionerà più

Dall’1 novembre 2021 chi è in possesso di alcuni specifici smartphone non potrà più utilizzare Whatsapp. Il servizio di messaggeria istantanea che ha rivoluzionato il modo di fare comunicazione, infatti, ha deciso di tagliare il supporto per alcuni specifici dispositivi. Tra poco più di un mese allora le persone che sono in possesso di cellulari specifici dovranno tornare agli sms per messaggiare con parenti e amici.

Ma quali sono i cellulari su cui Whatsapp non funzionerà più a partire dal mese di novembre 2021? C’è una buona notizia: saranno pochi e quei pochi saranno quelli che usano sistemi un po’ datati. Insomma chi possiede cellulari piuttosto recenti non dovrà preoccuparsi: Whatsapp continuerà a funzionare regolarmente consentendo di mandare messaggi in modo rapido, veloce e soprattutto gratuito. Scopriamo però quali sono gli smartphone che saranno tagliati fuori dall’utilizzo di Whatsapp.

Dall’1 novembre stop a Whatsapp: su quali smartphone non funzionerà più

Tra poco più di un mese, gli smartphone basati su Android Ice Cream Sandwich 4.0., iOs 9 e KaiOS 2.5.0 non saranno più in grado di far girare Whatsapp. Si tratta di sistemi operativi abbastanza datati: chi sarà tagliato fuori dall’utilizzo di Whatsapp dunque è perché è in possesso di cellulari vecchi che sarà allora costretto a cambiare. Per gli altri, nonostante i tagli di Whatsapp, non ci saranno grandi rivoluzioni. Il servizio di messaggeria istantanea potrà continuare a essere usato in modo regolare, a meno di cambiamenti dell’ultimo minuto che però per il momento sembrano essere scongiurati.

Annunciando la notizia, Whatsapp  ha anche specificato che non funzionerà più sugli iPhone con jailbreak,indipendentemente dalla versione di iOS presente al suo interno. Ma come mai questa deicisione? In una nota ufficiale l’azienda ha spiegato che preferisce concentrarsi per il futuro sui dispositivi di ultima generazione, tralasciando quelli vecchi. Anche perché i sistemi operativi recenti danno, per forza di cose, una più ampia gamma di possibilità da sfruttare per fornire un servizio sempre più all’avanguardia. E in effetti negli ultimi anni Whatsapp è andato via via migliorando come qualità di servizi offerti. Molto utilizzato da tutti, giovani e meno giovani, a oggi è sicuramente il servizio di messaggeria istantanea di cui tutti faremmo malvolentieri a meno.

Spesso vengono fuori voci circa la decisione di mettere questo servizio a pagamento ma per il momento Whatsapp resta gratuito e accessibile da tutti coloro che hanno una connessione internet sul cellulare. E che, visto le ultime news sui tagli, sono in possesso di un cellulare non troppo datato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.