L’Uragano Matthew fa paura, allarme in Florida: evacuate o morirete

Si teme davvero il peggio negli Stati Uniti dove c’è grande paura per l’arrivo, in Florida, dell’uragano Matthew, che, secondo gli ultimi rilevamenti fatti dagli esperti, potrebbe essere uno dei più pericolosi e potenti dal 1898 a oggi. E Matthew si prepara a colpire senza pietà gli Stati Uniti, dopo aver già fatto centinaia di vittime ad Haiti. L’appello dei politici non può che essere quello di allarme: la popolazione della Florida deve evacuare dalle zone che potrebbero essere colpite da Matthew, la possibilità che ci siano decine di morti, altrimenti, si farà sempre più concreta. Lo stesso Obama in tv ha lanciato un appello: la situazione è seria, non si scherza, chi non evacua rischia di morire. Più di due milioni e mezzo di americani sono stati esortati a lasciare le coste atlantiche, dopo l’allerta federale lanciato per tre Stati, non solo Florida, ma anche Carolina del Sud e Georgia: l’uragano-monster, che ha lasciato oltre 300 morti ad Haiti, fa paura e si sta avvicinando rapidamente alle coste americane, che saranno colpite nelle prime ore di oggi. La Florida, dove 140mila persone sono gia’ senza luce elettrica, potrebbe essere colpita due volte, la prima a breve e poi una seconda, per una sorta di giravolta che, secondo alcuni modelli meteorologici, potrebbe compiere l’uragano. Attualmente l’uragano si trova ad appena una decina di chilometri dalle coste della Florida, che sono gia’ pesantemente interessate da pioggia violenta, mareggiate, venti impetuosi.

Le persone interessate dall’ordine di evacuazione in Florida per l’arrivo dell’uragano Matthew sono 1,5 milioni. Lo ha detto il governatore dello stato Rick Scott. La possibilità che ci possano essere centinaia di morti, se non si agirà in fretta, è davvero elevata. Ancora una volta quindi, gli Stati Uniti, vengono messi in ginocchio da un uragano. Solo una prevenzione di questo tipo, potrà servire, quanto meno, ha risparmiare delle vite umane. Ma che cosa ne sarà di tutto quello che viene lasciato nelle zone che potrebbero essere colpite dall’Uragano?

Già in South Carolina l’evacuazione è stata ordinata per circa un milione di persone sulla costa. Altre centinaia di migliaia sono in fuga dalla Georgia. Si tratta della più vasta operazione da quella del 2012, quando a colpire gli Usa fu l’uragano Sandy, che fece quasi duecento morti. Secondo le ultime notizie arrivate dagli Usa, l’allarme uragano interesserà nelle prossime ore, 8 milioni di persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.