Halloween di morte a New York: nell’attentato terroristico 8 morti, decine i feriti

E’ una delle feste più sentite negli Stati Uniti quella di Halloween, è una festa in cui in qualche modo si celebra la morte, il contatto con il mondo dei morti. E non è di certo un caso se un nuovo attentato terroristico è stato fatto in questa data. Un 31 ottobre di sangue a New York dove, secondo le ultime notizie, sono morte 8 persone. La modalità di questo ennesimo attentato terroristico è la stessa: un veicolo arriva a tutta velocità e miete i passanti come fossero birilli. Scene che purtroppo, in Europa, si conoscono a memoria. ‘uomo alla guida del pick-up, un 29enne uzbeko, Sayfullo Saipov, è sceso dal mezzo con in mano sparachiodi e pistola ad arma compressa urlando “Allah akbar”. Il killer, che ora è piantonato in ospedale, ha lasciato un biglietto spiegando di aver agito per l’Isis. Il sedicente stato islamico festeggia per il nuovo attentato e per la “riuscita” del gesto che, secondo la polizia statunitense, sarebbe quello di un cane sciolto, un lupo solitario. L’aggressore è stato fermato: ha riportato diverse ferite ma al momento è fuori pericolo in ospedale dove sarà interrogato non appena sarà possibile. 

ATTENTATO A NEW YORK NEL GIORNO DI HALLOWEEN: LE ULTIME NOTIZIE 

 L’attacco, il peggiore a New York dall’11 settembre, riaccende il dibattito sull’immigrazione negli Stati Uniti, complicando una settimana già difficile per il presidente Donald Trump. Proprio Trump dopo aver mostrato un’iniziale cautela parla di “attacco terroristico” e annuncia: “ho ordinato al Dipartimento per la Sicurezza Nazionale un rafforzamento dei controlli già duri” su chi entra nel Paese.

Il bilancio poteva essere ancora più grave: l’attentatore infatti con il suo mezzo, si è schiantato contro uno scuolabus. Sono diversi i feriti tra adulti e bambini ma per fortuna, nessuno di loro è morto. Poteva essere davvero l’ennesima strage di cui parlare. La conferma che si tratta di un attacco terroristico arriva dal sindaco della Grande Mela, Bill de Blasio, che parla di un atto “particolarmente codardo che aveva come obiettivo civili innocenti”.

LA PAROLE DI DONALD TRUMP DOPO L’ATTENTATO TERRORISTICO A NEW YORK

Quello di New York City sembra un altro attacco opera di una persona molto malata e folle. Le forze dell’ordine stanno seguendo il caso da vicino. NON NEGLI USA!”, ha twittato. In un secondo momento ha postato un nuovo tweet: “Non possiamo consentire all’Isis di tornare o entrate nel nostro paese dopo averlo sconfitto in Medio Oriente e altrove. Basta!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.