Andrea Grilli il runner che si risveglia dal coma e saluta subito sua moglie: “Ciao amore”

Raccontiamo spesso, per la cronaca, notizie devastanti, tragedie, fatti che mai vorremmo narrare. Oggi però una bella notizia, è quella che arriva dal Nord Italia. E’ la storia del runner Andrea Grilli che ha lottato e alla fine ha fatto brillare di nuovo il suo sorriso. Da più di un mese Andrea era in coma, e sua moglie Ramona è stata sempre al suo fianco. Ed è per lei il primo pensiero del runner una volta aperti gli occhi: “Ciao amore” le ha sussurrato tornando ad assaporare il gusto della vita. Si è risvegliato così dal coma, lunedì scorso, il runner Andrea Grilli che a fine novembre era scivolato durante un allenamento sul versante bergamasco del Resegone. La vicenda è stata raccontata in un lungo post pubblicato sulla pagina Facebook dell‘ASD Falchi di Lecco, una società sportiva, ma soprattutto, come si legge sul loro sito, “un gruppo di amici con la passione per la montagna e per la corsa”.

   Era il 30 novembre quando Andrea era scivolato per poi finire in coma. “Parte da casa alle ore 6. È da solo. Seguendo il Sentiero n.1, raggiunge la vetta intorno alle ore 8 e incomincia a scendere“. Dopo la caduta, “viene ritrovato grazie ad un altro escursionista scivolato nella stessa zona“.

    Viene trovato “in ipotermia, è privo di coscienza, ha numerose contusioni e fratture, i polmoni collassati, ma è vivo”.

ANDREA IL RUNNER CHE CADE E POI SI SVEGLIA DAL COMA

    Non c’è tempo da perdere: Andrea viene portato in elicottero all’Ospedale di Bergamo nel reparto di terapia intensiva. La temperatura corporea viene riportata a 36 °C e con il passare dei giorni i parametri vitali si stabilizzano. Respira autonomamente ma non si sveglia. A far sperare che la situazione possa migliorare è la consapevolezza che “ogni giorno c’è un impercettibile progresso: piccole reazioni alle voci esterne, gli occhi che si aprono, il ritmo del respiro che accelera, la mano che stringe debolmente quella della persona che gli parla”.

    La svolta arriva lunedì 23 dicembre: “È pomeriggio, è l’orario delle visite per Andrea, la sua amata moglie Ramona gli parla come sempre e Andrea ha la reazione decisiva che tutti aspettavamo. Apre gli occhi, con una nuova luce che finalmente li inonda. Apre la bocca e pronuncia le parole più belle: ‘Ciao Amore!'”.Ed è di certo il regalo di Natale più bello per questa famiglia.

    Il post pubblicato su Fb e sul sito dell’ASD Falchi si conclude con una citazione di Paulo Coelho: “Riusciamo a comprendere il miracolo della vita solo quando lasciamo che l’inatteso accada”.
    Belle parole anche per Andrea dai suoi amici: “Grazie Andrea per averci fatto sentire tutti come fratelli, uniti nella speranza, fiduciosi nella preghiera, ognuno a suo modo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.