Enrico Varriale indagato per stalking: sono pesantissime le accuse della sua ex

Sono davvero molto pesanti le accuse dalle quali Enrico Varriale, giornalista sportivo e fino a pochi mesi fa direttore di RaiSport, dovrà difendersi. Le accuse arrivano dalla sua ex compagna che ha raccontato ai giudici di esser stata perseguitata dal giornalista tanto che al momento Varriale è indagato per stalking nei confronti della donna. Il giudice delle indagini preliminari Monica Ciancio ha disposto nei suoi confronti il «divieto di avvicinamento a meno di 300 metri dai luoghi frequentati dalla persona offesa», secondo quanto scrive oggi il Corriere della Sera. Insieme alla duplice prescrizione di «non comunicare con lei» neppure «per interposta persona» e di «allontanarsi immediatamente in caso di incontro fortuito, riponendosi a 300 metri di distanza». Secondo il giudice, «le condotte poste in essere dal Varriale danno conto di una personalità aggressiva e prevaricatoria, evidentemente incapace di autocontrollo». Accuse come detto in precedenza, davvero molto pesanti dalle quali chiaramente il giornalista si dovrà difendere. La ricostruzione fatta da chi indaga, e il racconto della ex compagna di Varriale sono però molto puntuali e precise e a scatenare la violenza dell’uomo, sarebbero stati diversi fattori. Gli scatti di ira, sono iniziati, a detta della sua ex compagna, nel momento in cui il giornalista ha perso il suo ruolo di primo piano in Rai. Non solo, tutto è peggiorato quando, dopo esser entrato in contatto con un positivo, non ha rispettato la quarantena. E da lì è stato il caos per la donna che avrebbe subito minacce e violenze verbali. Non solo. L’ex compagna del giornalista di Rai 1 ha parlato anche di violenza fisica nei suoi confronti.

Enrico Varriale accusato di stalking dalla sua ex

 Secondo l’accusa, la mattina del 6 agosto «durante un alterco per motivi di gelosia, la sbatteva violentemente al muro, scuotendole e percuotendole le braccia, sferrandole dei calci e, mentre la parte offesa cercava di rientrare in possesso del cellulare che le aveva sottratto, le afferrava il collo con una mano, cagionandole lesioni». A supporto delle accuse fatte dalla ex di Varriale ci sarebbero anche i referti dell’ospedale. «Ferita lacero-contusa al braccio sinistro, ecchimosi alla mano sinistra, tumefazione del gomito destro con dolenzia alla mobilizzazione attiva, abrasioni alla base del collo e sul ginocchio sinistro, guaribili in cinque giorni» si legge sulla prognosi. La compagna di Varriale ha spiegato che ci sarebbero delle persone che potrebbero testimoniare su questi episodi.

La seconda denuncia per stalking sarebbe arrivata il 14 settembre. La donna infatti, stanca delle continue telefonate del suo ex avrebbe deciso di presentarsi ancora una volta in commissariato. L’ex compagna di Varriale ha parlato anche di appostamenti sotto casa. La donna ha raccontato anche di citofonate alle 6 di mattina, una vera e propria ossessione.

Enrico Varriale risponde alle accuse della sua ex

La versione di Varriale:  «Non ho mai stalkerizzato nessuno e chi afferma questo ne risponderà in tutte le sedi. È una dolorosa vicenda personale che avrei preferito rimanesse tale – fa sapere al Corriere . Purtroppo però mi sono state rivolte, e rese pubbliche, accuse del tutto false. Sono sicuro che riuscirò a dimostrare la loro infondatezza facilmente e in tempi brevi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.