Cotto e Mangiato, la ricetta dei ghiaccioli di Benedetta Parodi del 18 maggio

E’ quasi tempo d’estate e tra le ricette di Cotto e Mangiato che oggi, 18 maggio 2011, Benedetta Parodi ci ha proposto, i ghiaccioli yogurt e fragole sono davvero perfetti. Una ricetta adatta a tutti, soprattutto ai bambini, ma non solo. Le ricette di Cotto e Mangiato come sempre sono semplici e genuine e cosa c’è di meglio di un dolce fresco e goloso fatto in casa, dunque privo di conservanti e coloranti? Un gelato di facile preparazione, una ricetta che inoltre ha al suo interno la frutta. Che aspettiamo a prepararlo? Faremo la gioia di tutti.

Cotto e Mangiato, puntata del 18 maggio 2011

Ghiaccioli allo yogurt e fragole, le ricette di Cotto e Mangiato

Ingredienti

250 gr di fragole, 100 gr di zucchero a velo, 300 gr di yogurt bianco, 1 uovo, bicchierini di plastica, cucchiaini di plastica.

Preparazione

In una ciotola frulliamo la metà delle fragole insieme alla metà dello zucchero.

In un’altra ciotola sbattiamo l’uovo con l’altra parte di zucchero e poi aggiungiamo lo yogurt bianco.

Incorporiamo alle fragole frullate metà del composto a base di yogurt.

Tagliamo le fragole e aggiungiamole all’altra metà di composto a base di yogurt.

Versiamo nei bicchieri di plastica il composto ottenuto dalle fragole frullate e lo yogurt, riempiendo fino ad un 1/3, poi mettiamo nel congelatore per circa mezz’ora, in modo che sia possibile infilare il cucchiaino di plastica. Poi aggiungiamo l’altro composto a base di fragole a pezzetti e yogurt.

Mettiamo ancora una volta nel congelatore, ma questa volta per almeno qualche ora.

Serviamo togliendo dal congelatore i ghiaccioli qualche minuto prima, lasciamo che si stacchino dal bicchiere e gustiamo questa delizia.

2 responses to “Cotto e Mangiato, la ricetta dei ghiaccioli di Benedetta Parodi del 18 maggio

  1. ciao, per i ghiaccioli allo yogurth vorrei sapere se si possono fare senza l’uovo….o se proprio necessario solo il tuorlo, solo l’albume o tutti entrambi? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.