Cotto e Mangiato menù, le ricette di Benedetta Parodi del 18 maggio 2011

La puntata di oggi, 18 maggio 2011, del menù del giorno di Cotto e Mangiato non poteva mancare e le ricette di Benedetta Parodi anche questa volta non deludono. Dall’antipasto al dolce la bravissima Benedetta Parodi mette insieme le ricette di Cotto e Mangiato organizzando con semplicità un altro ottimo pranzo. Particolare ogni singola ricetta, vediamo quali sono: le alici marinate in insalata siciliana, il risotto allo zafferano con i porri, il pollo alle mele e i ghiaccioli alla fragola e yogurt. Che ne dite di preparare insieme il secondo, l’appetitoso pollo alle mele? Ottimo anche per la cena di questa sera, leggero e adatto per questo periodo in cui è necessario limitare le calorie.

Cotto e Mangiato menù, puntata del 18 maggio 2011

Pollo alle mele, le ricette di Benedetta Parodi

Ingredienti

8 cosce di pollo o sopra cosce, 2 mele renette, soffritto surgelato, 150 ml di succo di mela, 250 ml di brodo di dado, 1 foglia di alloro, 1 noce di burro, sale, olio di oliva.

Preparazione

In una pentola versiamo un po’ di olio di oliva, il preparato per soffritto e lasciamo cuocere per qualche minuto. Appena il soffritto sarà pronto aggiungiamo i pezzi di pollo facendoli ben rosolare, saliamo e uniamo la foglia di alloro.

Aggiungiamo il succo di mele e sfumiamo, adesso è il momento del brodo di dado. A questo punto copriamo e lasciamo che il pollo cuocia bene.

Laviamo bene le mele e senza sbucciarle tagliamole a fettine. Mettiamo il burro in una padella antiaderente e poi le mele tagliate, lasciamole ammorbidire a fuoco lento.

A cottura quasi ultimata del pollo togliamo pure il coperchio per fare asciugare il sughetto.

Serviamo le porzioni di pollo con accanto le mele e un piccolo rametto di rosmarino.

One response to “Cotto e Mangiato menù, le ricette di Benedetta Parodi del 18 maggio 2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.