Luisanna Messeri, la sua ricetta della torta di riso

E’ da provare subito la torta di riso dolce di Luisanna Messeri, è una delle ricette della maestra in cucina toscana che ci incuriosisce molto. Un bel po’ di ingredienti e passaggi, la mangiamo il giorno dopo e sarà perfetta, ricorda un po’ una pastiera ma è fatta con il riso e non c’è la ricotta. Luisanna Messeri suggerisce la ricetta della pasta frolla, aggiungiamo poi riso, crema e altro, anche le mandorle tritate, una vera delizia. Anche la cottura in forno è lunga, ben 80 minuti, va mangiata il giorno dopo perché così sarà davvero golosissima. Ecco la ricetta di Luisanna Messeri per fare la torta di riso, la torta dolce.

RICETTE LUISANNA MESSERI – LA RICETTA DELLA TORTA DI RISO DOLCE

Ingredienti: 350 g di riso, 1 litro di latte fresco – Per la frolla: 350 g di farina tipo 1, mezza bustina di lievito per dolci, 190 g di burro, 160 g di zucchero, 1 uovo, un pizzico di sale  – Per la crema: 4 tuorli, 150 g di zucchero, 200 g di mandorle dolci e 3 amare, 250 g di latte, 30 g di maizena, 4 albumi – un bicchiere di rum

Preparazione: cuociamo il riso nel latte fino a consumare il liquido. Passiamo alla frolla e versiamo la farina con il lievito, al centro mettiamo il burro a temperatura ambiente, lo zucchero, il sale, 1 uovo intero, lavoriamo il tutto con la forchetta e poi con le mani. Avvolgiamo nella pellicola e mettiamo in frigo per minimo 1 ora.

Passiamo alla crema e lavoriamo i tuorli con lo zucchero, aggiungiamo le mandorle tritate, aggiungiamo il latte e la maizena, mescoliamo e facciamo cuocere sul fuoco, facciamo intiepidire.

Stendiamo la frolla sulla carta forno e adagiamo nella teglia da 26 cm di diametro, bucherelliamo. Montiamo gli albumi a neve ferma con un goccio di limone, aggiungiamo al riso sia la crema che le chiare, mescoliamo e versiamo nel guscio di frolla. Completiamo con lo zucchero e qualche mandorla, mettiamo in forno 80 minuti a 180 gradi. Togliamo dal forno, buchiamo tutta con un legnetto e bagniamo con il rum. Serviamo il giorno dopo completando con lo zucchero a velo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.