La ricetta dei nidi di spaghetti con pomodoro e mozzarella, un vero spettacolo

spaghetti

Tra i primi piatti golosi aggiungiamo subito la ricetta degli spaghetti con pomodoro e mozzarella ma se diventano nidi ecco che abbiamo un piatto di pasta perfetto che piacerà a tutti, ottimo anche la domenica a pranzo. Nidi di spaghetti al forno con mozzarella e salsa di pomodoro, è una delle ricette suggerite da Il cucchiaio d’argento, la ricetta di un primo piatto che dovete provare, diventerà il piatto preferito dei vostri figli e non solo. Pochi ingredienti e poi tutto in forno a gratinare, la mozzarella si scioglie, il pane grattugiato dà il suo tocco croccante e il piatto di pasta sarà un vero spettacolo. La ricetta originale prevede anche di aggiungere oltre a un pizzico di zucchero i semi di vaniglia, provate e diteci se è davvero così buono. Ecco la ricetta facile e veloce.

LA RICETTA DEI NIDI DI SPAGHETTI CON POMODORO E MOZZARELLA

Ingredienti nidi di spaghetti con pomodoro e mozzarella: 320 g di spaghetti, 400 g di passata di pomodoro, olio di oliva, 1 spicchio di aglio, 1 mozzarella, 1 cucchiaino di zucchero semolato, pane grattugiato, sale, pepe e basilico fresco

Preparazione nidi di spaghetti con pomodoro e mozzarella: passiamo sul fondo della pentola l’aglio e aggiungiamo l’olio, facciamo insaporire a fiamma bassa, aggiungiamo sale, pepe, un po’ di zucchero (nella ricetta de il Cucchiaio d’argento aggiungono anche i semi di vaniglia), mescoliamo e lasciamo ridurre la salsa. Cuociamo gli spaghetti in acqua bollente e salata, scoliamo al dente e condiamo con il sugo appena preparato. Versiamo adesso in una pirofila unta di olio e cosparsa con il pane grattugiato ma formando 6 nidi con la forchetta. Disponiamo al centro di ogni nido di spaghetti la mozzarella già tagliata a fette. Mettiamo in forno a 220 gradi per 10 minuti, il tempo di far gratinare i nidi di pasta e serviamo subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.