Gli gnocchi di baccalà: una ricetta facile di Benedetta Parodi

gnocchi benedetta parodi

Gli gnocchi di baccalà sono una vera squisitezza. Antonino Cannavacciuolo li cucinò con me ai menù di Benedetta e io mi innamorai.. degli gnocchi” ha scritto oggi pomeriggio Benedetta Parodi sulle sue pagine social prima di condividere con le tante persone che la seguono la ricetta di questo primo piatto. Come ha raccontato la conduttrice, la ricetta è stata preparata in diverse occasioni nei suoi programmi e oggi ce la ricorda, mostrandoci anche le foto di questo piatto delizioso. Vediamo quindi insieme come si preparano gli gnocchi di baccalà? Si tratta di una ricetta molti semplice, mettiamoci quindi all’opera.

Ricette Benedetta Parodi: facciamo gnocchi di baccalà

Gli ingredienti per la ricetta degli gnocchi di baccalà: 1 filetto di baccalà dissalato e ammollato (150 g circa), 150 g di patate, 150 g di farina, pomodorini qb, acciughe sott’olio, 1 spicchio di aglio, timo qb,olio extravergine, sale

E adesso iniziamo la preparazione della ricetta. Lessare le patate con la buccia e, quando sono ben morbide, sbucciarle e schiacciarle con lo schiacciapatate. Metterle in una ciotola e lasciarle un po’ intiepidire. Nel frattempo, tagliare a pezzi il filetto di baccalà e rosolarlo in padella con un po’ di olio. Quando è cotto, frullarlo e unirlo alle patate. Impastare gli gnocchi incorporando man mano la farina. Non metterla subito tutta, perché a seconda del tipo di patata e baccalà può variare la quantità necessaria. Salare leggermente. Confezionare gli gnocchi facendo dei rotolini larghi come un dito. Con un coltello affettarli ricavando gli gnocchetti.In una padella rosolare l’aglio con l’olio e le acciughe fino a che non si sono sciolte. Unire i pomodorini tagliati.Intanto cuocere gli gnocchetti in acqua salata bollente: scolarli con una schiumarola quando tornano a galla e unirli al sughetto. Insaporire per pochi minuti aggiungendo al sugo anche un po’ di timo. Il nostro primo piatto è servito: gnocchi di baccalà, una delizia.

( fonte foto e ricetta pagina FB Benedetta Parodi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.