Tempura di Hiro Shoda, la ricetta con gamberi e verdure per E’ sempre mezzogiorno

Sappiamo fare la tempura? Ci mostra tutta la ricetta Hiro Shoda, lo chef giapponese di E’ sempre mezzogiorno. Dalle nuove ricette di E’ sempre mezzogiorno oggi 27 ottobre 2020 la ricetta della tempura che è un simbolo di unione. Farina di grano è la scelta di Hiro Hoda ma chi ha problemi cin il glutine usiamo la farina di riso. Inoltre, dalla cucina di E’ sempre mezzogiorno il consiglio di non friggere con l’olio di oliva, va benissimo un buon olio di semi, fresco. Scopriamo tutti i passaggi per una tempura perfetta, la frittura in pastella di gamberi e verdure. Non perdete le altre ricette in tv di oggi, le ricette di Antonella Clerici. 

LA RICETTA DELLA TEMPURA DI HIRO SHODA DA E’ SEMPRE MEZZOGIORNO OGGI 27 OTTOBRE 2020

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso

Preparazione: nella ciotola rompiamo l’uovo intero, sbattiamo. In una ciotoa più grande versiamo l’acqua fredda ma non deve essere frizzante perché in Giappone non c’è. E’ nell’acqua che aggiungiamo l’uovo sbattuto ma non tutto, ne basta poco. Mescoliamo e uniamo la farina tutta in una volta, mescoliamo ma non ci preoccupiamo se non sarà perfetta, non si deve lavorare troppo, nonostante i grumi, lasciamo così e i grumi andranno via da soli. Dopo 10 minuti la pastella sarà perfetta.

Sgusciamo i gamberi e facciamo delle piccole incisioni e poi battiamo un po’ per avere una forma diritta.

Laviamo la melanzana e tagliamo a pezzi grossi, incidiamo la buccia e schiacchiamo un po’ così otteniamo dei ventaglietti. Ovviamente possiamo tagliare anche semplicemente a rondelle. Tagliamo anche la zucca a fettine. Laviamo i fiori di zucca e asciughiamo. 

Spennelliamo tutti gli ingredienti con la farina, basta quindi poca farina. Passiamo gli ingredienti nella pastella e poi friggiamo nella padella con olio profondo e bollente. Il consiglio è di usare una nuova qualità di olio e che sia sempre fresco. Quindi un buon olio di semi e non olio di oliva. Mentre le verdure sono in cottura aggiungiamo sopra un po’ di pastella, avremo così la fioritura. Cuociamo in due padelle diverse il pesce e le verdure. Scoliamo su carta da cucina, saliamo e serviamo magari anche con una fetta di limone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.