La ricetta degli spaghetti con aragosta di Pascucci La prova del cuoco

La ricetta degli spaghetti con aragosta è la ricetta a base di pesce di Pascucci di oggi 9 dicembre 2016 da La prova del cuoco. E’ tornato a La prova del cuoco lo chef Gianfranco Pascucci dopo la sua esperienza all’estero, un cooking show in cui ha portato alto il nome della cucina italiana. Una ricetta con l’aragosta, un’aragosta che sia di qualità, è questo il primo consiglio di Pascucci per il primo piatto di oggi da La prova del cuoco. E’ una delle ricette La prova del cuoco perfetta per le feste di Natale. Ecco come Gianfranco Pasucci prepara gli spaghetti con l’aragosta, la ricetta del venerdì de La prova del cuoco.

Altre ricette La prova del cuoco, clicca qui

Spaghetti con aragosta

Ingredienti: 320 g di spaghetti, rosmarino, 1 aragosta da 500 g circa, 1 arancia, alloro, 1 cucchiaio di colatura di alici, 300 g di pomodorini, 1 mestolo di passata di pomodoro, 1 bicchiere di vino bianco, broccolo toscano, tartufo nero se disponibile

Preparazione: facciamo un brodo vegetale classico a cui uniamo un pezzo di limone, vino bianco, pepe e aggiungiamo l’aragosta che lasciamo per due minuti poi scoliamo. Facciamo raffreddare l’aragosta e la tagliamo a metà, teniamo da parte la parte gialla. In padella mettiamo aglio, olio, rosmarino, alloro e timo se vogliamo e anche un pezzo di guanciale ma non è necessario, aggiungiamo la testa dalla parte interna, poi sfumiamo con il vino. Possiamo aggiungere un po’ di tartufo nero grattugiato poi la passata di pomodoro. Giriamo la testa dell’aragosta e aggiungiamo un po’ di brodo vegetale. Togliamo l’alloro e facciamo cuocere ancora un po’, in totale cuoce 20 minuti aggiungendo il resto dell’aragosta a pezzi. Cuociamo gli spaghetti al dente. Filtriamo in un’altra padella il sugo se vogliamo. Scoliamo la pasta e saltiamo in padella con il sugo. Serviamo completando se vogliamo con tartufo grattugiato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.