Ricette delle feste e del recupero: insalata russa e pesce

Per le feste l'insalata russa non può mancare: ecco una versione speciale da E' sempre mezzogiorno. Insalata russa con pesce
insalata russa e pesce

Avete nel frigorifero degli avanzi di tutto il pesce che avete usato nei giorni di festa tra Natale e Capodanno? Bene, vi proponiamo una ricetta che è stata preparata nella cucina di E’ sempre mezzogiorno. Si tratta di una ricetta di Gian Piero Fava ed è davvero molto buona. Faremo insieme l’insalata russa, un classico delle feste di Natale e l’accompagneremo con del pesce. Ovviamente non si tratta necessariamente di una ricetta del recupero, anche perchè ci servono dei tentacoli di polpo. Ma se vi sono avanzati, potete usarli e se invece questa ricetta vi ispira, allora potrete acquistarli. In alternativa, potrete preparare solo la ricetta dell’insalata russa, perfetta per accompagnare qualsiasi genere di preparazione.

La ricetta dell’insalata russa con pesce da E’ sempre mezzogiorno

Ingredienti:
250 g di piselli
300 g di patate rosse
250 g di carote
100 g di cetriolini sott’aceto
200 g di yogurt greco
350 g di maionese
1 bicchiere di aceto
Sale e pepe

Per il pesce:
4 tentacoli di polpo
1 spicchio d’aglio
Peperoncino
1 mazzetto di timo
3 calamari
Olio al prezzemolo
Capperi
6 gamberi rossi
2 coste di sedano
1 arancia
1 limone
gambi di prezzemolo
1 foglia di alloro
pepe in grani
timo

Per decorare:
300 g di yogurt Greco
1 mazzetto di cerfoglio

Per prima cosa ci occupiamo dell’insalata russa e come immaginerete, dobbiamo mescolare tutti i nostri ingredienti che sono ovviamente, già cucinati ( se non sono pronti, quelli che necessitano di cottura, vanno cotti). Prendiamo una ciotola e dentro uniamo i piselli, le patate a dadini, le carote a dadini e i cetriolini a dadini. Condiamo con l’aceto e mescoliamo. Aggiungiamo la maionese e lo yogurt, sale e pepe a questo punto mescoliamo per bene il tutto, come si fa appunto con l’insalata russa.

E adesso il pesce, se vogliamo fare anche la seconda parte della ricetta. Prendiamo un pentolino e portiamo a bollore abbondante acqua con sedano, scorza di agrumi, prezzemolo, alloro, timo e pepe in grani. Spegniamo ed immergiamo i gamberi per pochi istanti. Li scoliamo e li condiamo con l’olio.

Condiamo i tentacoli del polpo già cotti con olio, aglio, peperoncino, timo, sale e pepe e lasciamo rosolare qualche minuto in padella: deve fare la crosticina sui due lati.

Incidiamo i calamari puliti con un coltello, a disegnare una griglia sulla superficie. Li irroriamo con olio e li mettiamo a cuocere su una padella già rovente per un paio di minuti. Appena cotti e arricciati, li trasferiamo in una ciotola e li condiamo con l’olio al prezzemolo. Non ci resta che prendere un bel piatto da portata, versare l’insalata russa e poi adagiare sopra il pesce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.