Facebook e tradimento: i luoghi dove si tradisce di più in Italia

Una curiosa, quanto mai, utile indagine ha stilato una classifica delle città con il più alto tasso di tradimenti. Ebbene si, il popolo delle scappatelle ha i suoi luoghi preferiti, complici anche Facebook e altri social network, che pare stiano contribuendo ad innalzare la percentuale delle corna. L’Italia è uno dei paesi in Europa in cui il tradimento è maggiormente praticato, in linea anche con i Paesi nord europei, dove aumentano sempre di più le infedeltà coniugali.
Entriamo nel dettaglio e scopriamo quali sono le città più “fedifraghe”.

La medaglia d’oro spetta a Milano, infatti la capitale lombarda è città in Italia dove si tradisce di più. Quindi è a Milano, uno dei poli economici e culturali della nostra Italia, che si è registrato il maggior numero di scappatelle extraconiugali. Medaglia d’argento per Roma, anche la città eterna si afferma come una delle capitali più “libertine”. Così a prima vista se volessimo individuare un minimo comune multiplo che accomuna Roma e Milanopotremmo dire che le città più popolose sembrano essere quelle dove è difficile essere fedeli, forse perché è facile passare inosservati. O semplicemente, perché città con maggior numero di abitanti e, di conseguenza, di tradimenti.

A fare questo insolito bilancio sui nuovi stili di vita delle coppie italiane è l’Associazione avvocati matrimonialisti italiani (Ami), chissà come mai…

A Bologna e Torino, invece, spetta lo scettrodi città dove si tradisce di più il partner con un collega di lavoro. Sei tradimenti su dieci avvengono proprio durante la pausa-pranzo.

Se invece scendiamo più in basso nel nostro stivale, troviamo che la prima città del sud a cui spetta il primato di infedeltà coniugale è Napoli.

Comunque a parte le localizzazioni geografiche, fate attenzione: aumenta la percentuale di “traditori seriali” che scelgono di togliere i loro freni inibitori e sfogare i loro istinti attraverso Facebook, social network vari e siti internet. Occhi aperti dunque!

Giusy Cerminara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.