India, arriva la metropolitana solo per donne

In India arriva la metropolitana solo per donne. La scelta è stata effettuata per far fronte alla violenza che colpisce il gentil sesso nel Paese, al fine di proteggere le donne. Così, a Nuova Dehli, alcune carrozze della metropolitana sono esclusive per donne, affinchè non si verifichino ulteriori atti di violenza simili a quelli che hanno avuto luogo nell’ultimo periodo nel Paese, e che hanno visto coinvolte anche delle bambine. Tra gli episodi in questione, vi è quello verificatosi poche settimane fa ai danni di una giovane donna di 23 anni, indiana, la quale ha subito uno stupro di gruppo su un autobus del centro, perdendo così la vita a seguito delle violenze subite. Dunque una mentalità maschilista vige in India, e si discute su quanto sia giusto ghettizzare le donne per questo motivo. Infatti, il rischio non viene eliminato riservando alcune carrozze della metropolitana solo alle donne, che si troverebbero in pericolo una volta scese dai vagoni.

La necessità è quindi quella di agire più severamente a livello legislativo contro i colpevoli delle violenze in questione. A quanto pare però, far cambiare mentalità agli uomini indiani sarebbe una vera impresa, e risulta più semplice dividere le donne dagli uomini sui mezzi pubblici, al fine di evitare tali atrocità. Infatti, rieducare le persone di sesso maschile richiederebbe un percorso davvero lungo e difficile.

La medesima situazione si è verificata a Tokyo, in cui alcuni vagoni della metropolitana sono stati messi a disposizione di sole donne a causa dei chikan, cioè uomini che “toccano” le donne sui mezzi pubblici. Anche a Milano, Matteo Salvini della Lega Nord, aveva proposto ghettizzare le donne in zone specifiche della metropolitana, ma le milanesi si sono opposte ad una simile idea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.