Eclissi di luna il 25 aprile: tutti con gli occhi in su

Mancano pochi giorni per l’eclissi parziale di luna prevista per giovedì 25 aprile, quando Sole, Terra e Luna saranno posizionati formando una linea retta. L’astrofisico Gianluca Masi, curatore scientifico del Planetario di Roma e responsabile del Virtual Telescope, ha affermato che: «Anche se sarà una eclissi parziale vale la pena vederla perché, tempo permettendo, si riuscirà lo stesso a scorgere il bordo lunare più prossimo all’ombra della Terra oscurarsi». Inoltre, continua Masi: «Vale la pena non perdere lo spettacolo anche perché avverrà in un orario comodo». Giovedì, quindi, in occasione della giornata festiva nazionale, tenetevi pronti perché a conclusione della giornata assisteremo a questa bellissimo spettacolo lunare. E’ un evento astronomico molto atteso. Due fattori renderanno particolarmente interessante il fenomeno: la luminosità della Luna che sarà piena e la presenza del pianeta Saturno vicino al nostro satellite.
L’eclissi sarà visibile da Europa, Asia, Africa e Australia, ma solo parzialmente nella nostra Penisola, e somiglierà molto a quella parziale che si ebbe il 31 dicembre del 2009. Un qualcosa di unico, meraviglioso.
Un’eclissi si verifica quando la Luna entra nel cono d’ombra proiettato dalla Terra nello spazio. In questo caso l’eclissi è parziale perché il disco della Luna non entra completamente, ma solo parzialmente, nell’ombra della Terra. La Luna questo giovedì, entrerà nel cono d’ombra della Terra alle 21,54 del 25 aprile e ne uscirà alle 22,21. Il fenomeno terminerà alle 22,07.
Nella giornata di giovedì, nella nostra Penisola, è previsto un campo di alta pressione che allontanerà le nubi, lasciando il cielo limpido sulle regioni del versante adriatico e ionico. Inoltre, una copertura nuvolosa dovrebbe impegnare basso Piemonte, Liguria, Sardegna e le coste della Sicilia meridionale, ostacolando così la visione dell’eclissi. Non mancheranno però i diversi momenti caratterizzati da ampie schiarite che favoriranno la vista dello spettacolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.