Un’alga per combattere la disfunzione erettile: la scoperta è stata fatta dall’Università di Napoli

Secondo gli studiosi, le proprietà dell'alga e di alcune altre sostanze contenute nella pianta tribulus terrestris, unite alla glucosamina, sarebbero incredibili. In Italia, circa 3 milioni di uomini soffrono di disturbi di erezione

Altro che viagra, io prendo l’alga. Nel prossimo futuro potrebbe essere questo lo slogan pubblicitario di un nuovo prodotto che viene incontro agli uomini con problemi di erezione. Uno studio dell’Università di Napoli ha sperimentato le proprietà benefiche di un’alga nel favorire il funzionamento dell’apparato genitale maschile.
L’alga in questione si chiama Ecklonia Bicyclis ed è stata l’oggetto di una ricerca promossa dal Dipartimento di scienze biomediche avanzate dell’Università Federico II di Napoli.
Secondo gli studiosi, le proprietà dell’alga e di alcune altre sostanze contenute nella pianta tribulus terrestris, unite alla glucosamina, sarebbero incredibili: la somministrazione del composto naturale porterebbe vantaggi immediati nella funzione endoteliale vascolare dei genitali. Gli effetti positivi sono stati riscontrati nel 70% dei casi presi come campione. Nel corso dello studio è stato utilizzato un nuovo approccio metodologico che si affida all’ecografia color Doppler per monitorare lo stato di salute delle arterie del pene. Dopo la somministrazione del composto, è stata ripetuta l’ecografia nei tre mesi successivi e dai risultati è emersa l’efficacia dei benefici della glucosamina.
In Italia sono circa 3 milioni, gli uomini che soffrono di disturbi di erezione. Tra di essi, non soltanto anziani o persone affette da altre patologie: il 15% di coloro che soffrono di disfunzione erettile ha meno di 40 annni.
Per essi, dunque, non rimane che attendere ulteriori risultati di questa ricerca non farmaceutica per rinvigorire le proprie prestazioni sessuali, ma soprattutto la propria autostima, fattore questo che porterebbe benefici in primis agli stessi uomini, ma anche alle compagne. Non soltanto tra la lenzuola, ma in tutti gli aspetti della vita quotidiana.

 

One response to “Un’alga per combattere la disfunzione erettile: la scoperta è stata fatta dall’Università di Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.