Norvegia, guida la bicicletta seduto al contrario a 80 Km/h

In Norvegia c’è un uomo che sicuramente può definirsi temerario: guida la sua bicicletta seduto al contrario alla velocità di 80 Km/h. Si tratta del norvegese Eskil Ronningsbakken, che non è nuovo a imprese fuori di testa. Questa volta, il simpatico e un po’ folle atleta ha deciso di andare ben oltre. L’uomo guida la bicicletta seduto al contrario poggiando il ginocchio sul sellino a 80 Km/h. Non solo: la strada che percorreva era in discesa e piena di curve.  In Norvegia quest’uomo ha fatto parlare di sé e continua a farlo con questa impresa clamorosa, che è bene non imitare. La strada era bagnata e per sua fortuna non c’erano macchine sul tragitto. Eskil ha messo una telecamera sulla sua bicicletta per immortalare la sua performance e gli splendidi paesaggi della Norvegia garantiscono immagini affascinanti. Dotato di un casco, l’uomo ha percorso un lungo tragitto, completamente seduto al contrario sulla sua bicicletta, ma con il volto girato dalla parte opposta. Questo non avrà giovato sul suo collo, ma era l’unico modo per osservare la strada che stava percorrendo. La strada di montagna della Norvegia ha visto questo “folle” atleta guidare al contrario la sua bici a una velocità media di 80 Km/h. Le strade norvegesi sono piene di bikers. Andare in bici è infatti una cosa naturale in un luogo che ha degli scenari spettacolari e naturali come questa fredda nazione. Su internet è possibile persino trovare itinerari, ma di certo evitare di imitare l’impresa di Eskil. Ha rischiato di rompersi l’osso del collo e non solo. Seppur dotato delle precauzioni del caso, e sicuramente di coraggio e allenatosi per bene, la sua impresa è stata rischiosa. Ronningsbakken, amante del rischio, ha scelto di mettersi ancora una volta in gioco e di sfidare sé stesso in un’impresa che ha dell’incredibile e ci è riuscito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.