Boom matrimoni gay in Francia: 7mila in meno di un anno dalla nuova legge

Dopo nemmeno un anno dall’emanazione della legge in loro favore, c’è stato un vero e proprio boom di matrimoni gay in Francia. Sono state circa 7mila, infatti, le coppie omosessuali che hanno deciso di compiere questo passo decisivo nella loro vita sentimentale. I numeri sono stati diffusi dall’Istituto francese di Statistica e permettono di fare un bilancio iniziale dopo l’approvazione della legge che ha legalizzato i matrimoni gay in Francia. La legge fu approvata nel Maggio del 2013 tra polemiche, proteste estreme e manifestazioni di piazza soprattutto da parte dei conservatori e cattolici. In soli 8 mesi dalla legalizzazione delle nozze omosessuali, ben 7mila coppie hanno deciso di approfittarne. I matrimoni fra le persone dello stesso sesso equivalgono a circa il 3% dei 238mila totali registrati nel 2013. In questo 3%, 3 casi su 5 riguardano nozze fra due uomini: entrambi con un’età media di 50 anni. La media scende a 43 per le donne. Per quanto riguarda i matrimoni eterosessuali si scende invece a 37 anni per gli uomini e 34 anni per le donne. Sono stati 2.900 i Comuni che hanno celebrato almeno 1 matrimonio tra omosessuali: un quarto in città di 200mila abitanti, e di questi il 14% soltanto a Parigi. C’è da aspettarsi che anche per quest’anno aumenteranno le unioni fra gay. Insomma, in Francia a meno di un anno dall’emanazione della legge a favore dei matrimoni gay c’è stato un vero e proprio boom. Ben 7mila sono state le unioni registrate e la tendenza per questo 2014 vede un nuovo aumento. Il dibattito sta avvenendo anche in Italia, ma anche qui si registrano posizioni ambigue della Sinistra e, al contrario, molto più chiare e conservatrici della Destra. Evidentemente, per alcuni politici (e non solo) è un problema vedere innamorati dello stesso sesso essere felici. Inutile poi sottolineare l’influenza del Vaticano nella nostra nazione e, di conseguenza, nella eventuale legislazione in merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.