Olimpiadi invernali 2014 di Sochi, lo spot che mostra le mamme degli atleti

Uno spot che emoziona quello che mostra all’opera le mamme degli atleti partecipanti alle olimpiadi invernali 2014 di Sochi, in Russia. #BecauseOfMom, questo l’hashtag utilizzato sui principali social networks per discutere di questa pubblicità. Lo spot mostra la crescita di un atleta, le sue cadute, le disavventure, i fallimenti, fino ad arrivare alla vittoria di una medaglia e il conseguente primo abbraccio alla persona che per lui ha contato molto. Ormai il marketing impone storie che possano essere facilmente compatibili con quelle delle persone comuni. Per questo, è facile ritrovarsi nello spot: (quasi) tutti siamo stati figli o genitori. Uno spot che fa emozionare e in cui viene dato grande peso alle mamme degli atleti nella loro crescita umana e professionale. D’altronde, la socializzazione secondaria (quella dettata dalle istituzioni) segue la primaria (dei genitori), ma gli insegnamenti dei genitori sono quelli che più di tutti influenzano il modo di vivere di una persona. A questa campagna, hanno partecipato le principali marche che sponsorizzano prodotti per bambini. La pubblicità mostra dunque il lato tenero delle olimpiadi invernali 2014 di Sochi, ma molti dimenticano (o fingono di non sapere) che in Russia c’è una dittatura mascherata da democrazia. A parte la recente decisione di mediare tra Usa e Medio Oriente con giudizio, il Presidente Putin ha portato alla miseria un Paese che è stato tra i più influenti del secolo scorso. Chi di dovere non sembra aver dato mai peso alla cosa né sanzionato a dovere Putin e aiutato a migliorare i diritti dei russi. La speranza è che con la scusa di questa grande competizione internazionale, gli occhi dei media portino alla ribalta i problemi di questa grande nazione. Insomma, l’attesa per le olimpiadi invernali 2014 di Sochi è alta, e questo spot dedicato a tutte le madri è sicuramente una buona iniziativa, ma forse ha poco dell’umanità che vorrebbe mostrare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.