Le Iene, le chat di incontro per trasmettersi l’HIV (VIDEO)

Voglio prendere l’HIV è il titolo del servizio di Nadia Toffa andato in onda nella puntata de Le Iene del 26 novembre 2014. Al’inizio stentavamo a credere che una cosa simile fosse possibile: una chat di incontri con un solo obiettivo: quello di trasmettersi il virus. E perchè vi chiederete? La motivazione lascia davvero senza parole: tutte le persone intervistate senza che loro lo sapessero, con delle telecamere nascoste, hanno spiegato a ganci del programma di Italia 1, i complici per dirla in termini più semplici, che la loro voglia di diventare positivi è legata al sesso. In che senso? Sapendo di essere positivi si può fare liberamente senza preservativo, certo perchè non si considera il fatto che magari la persona con cui lo si fa potrebbe poi prendere a sua volta il virus. In ogni caso commenti a parte Nadia Toffa ha cercato di capire come funziona questo mondo.

Si entra in chat, si prende un appuntamento e le situazioni possono essere due. Se sei positivo vieni contattato da chi è negativo e per i più svariati motivi spera di essere contagiato. Non è una chat di soli omosessuali anche gli etero, sia uomini che donne, vogliono provare questa ebrezza. Se invece sei negativo puoi chiedere alla persona che è già in cura per l’HIV di trasmettertelo. O meglio, tu prendi un bell’appuntamento, vi fai sesso e poi si vedrà. Il meccanismo è semplice. Se incontri le persone positive al virus loro ti raccontano la loro storia. I più sinceri ti dicono che, nonostante sia vero che oggi non si muore più di HIV convivere con questa malattia non è semplice. I più superficiali invece te la descrivono come una passeggiata ma sappiamo bene che non è così. Nadia Toffa ha deciso poi di incontrare, sotto mentite spoglie, chi voleva prendersi il virus cercando di convincerli a cambiare idea ma non è stata molto fortunata. Non aggiungiamo altro e vi lasciamo al video del servizio.

PER VEDERE IL VIDEO CLICCA QUI

One response to “Le Iene, le chat di incontro per trasmettersi l’HIV (VIDEO)

  1. forse dovreste prima sapere che recenti studi hanno dimostrato che i farmaci antiretrovirali assunti da persone sieropositive impediscono la trasmissione del virus rappresentando quindi un arma di prevenzione. ci sono infatti coppie sierodiscordanti che hanno fatto figli senza l’uso del preservativo e senza trasmissione. l’informazione data è superficiale e in parte errata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.