Lulla, la bambola che fa dormire neonati e bambini spopola ma è difficile acquistarla

I genitori di bambini che faticano a dormire in maniera continuativa la notte le tentano davvero tutte per riuscire a riposare un po’ di più. E se vi dicessimo che la soluzione è una miracolosa bambola? Sì, stiamo parlando di Lulla, la bambola che fa dormire neonati e bambini che spopola in tutto il mondo ma è difficile acquistarla praticamente ovunque. Questa bambolina è stata creata dall’azienda islandese Roro a seguito di diversi studi mirati proprio a migliorare i sonno di neonati e bambini. Nel 2016 è finalmente arrivata sul mercato e nel giro di un paio di settimane è terminata su eBay. Ovviamente ne sono state realizzate delle altre che erano disponibili per il Natale 2017, ma che dovevano essere ordinate non oltre il 12 dicembre negli Usa e addirittura entro il 5 dicembre per quanto riguarda gli altri paesi. Ma scopriamo come funziona la bambola Lulla e come fa a far dormire neonati e bambini.

Come funziona Lulla, la bambola che fa dormire neonati e bambini

Lulla funziona perché per realizzarla l’azienda Roro ha messo in campo molte energie ed ha effettuato numerose ricerche. Sono infatti state ascoltate diverse figure professionali, come psicologi, medici, ostetriche, così da comprendere a fondo quali siano le caratteristiche del sonno di neonati e bambini. A questo punto è stato realizzato un dispositivo che riproduce il battito del cuore della mamma e il suo respiro. Infatti questi elementi sono in grado di far rilassare i bambini facendoli sentire al sicuro. La bambola è in cotone e riesce ad assorbire il profumo della mamma, così che i bambini possano sentirlo e sentirsi più rilassati. Insomma, la bambola Lulla riesce a far dormire neonati e bambini grazie alla riproduzione di alcune caratteristiche della mamma che per loro sono molto rassicuranti. La bambola può essere lavata in lavatrice e non ha connotazioni di genere. Ma cosa ne pensano i genitori di Lulla? Il 73% dei genitori intervistati dall’azienda produttrice della bambola ha dichiarato di aver notato dei miglioramenti nel sonno dei loro figli, che riuscirebbero a dormire di più. Sul sito dell’azienda Roro i commenti sono molto positivi e le vendite di questa bambola sono aumentate in maniera molto evidente. 

Sonno neonati: come aiutare i bimbi piccoli a dormire la notte

Questa bambola non è dunque un semplice giocattolo, ma un dispositivo realizzato a seguito di studi meticolosi e attenti. Per questo motivo l’azienda presta molta attenzione anche ai bambini prematuri, che purtroppo sono costretti in ospedale per diverso tempo e non possono avere la mamma costantemente al loro fianco. In alcuni ospedali islandesi dunque Lulla è arrivata in maniera totalmente gratuita, così come ad associazioni di famiglie in difficoltà che si trovano in Australia e in alcune strutture in Africa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.