Harry e William intervengono per non fare litigare kate Middleton e Meghan Markle (Foto)

Ci chiediamo se davvero stia accadendo tutto questo tra Meghan Markle e Kate Middleton, se davvero Harry e William siano dovuti intervenire come riferiscono le ultime dal gossip (foto). Mentre Sarah Ferguson e George Clooney sono scesi in campo per difendere Meghan, parlando di bullismo, di stessa tecnica adottata contro Lady Diana da parte della stampa, arrivano altri pettegolezzi. Non si allieverebbe quindi la tensione tra le due cognate, al punto che i rispettivi mariti sembra siano intervenuti dividendo in modo netto lo staff. Niente più personale in comune per Meghan Markle e Kate Middleton, perché sembra sia proprio questo il punto centrale dei loro litigi. E’ ciò che riportano i media inglesi sottolineando che nelle prossime settimane i collaboratori comuni verranno divisi per evitare spiacevoli liti in famiglia e per soddisfare al meglio le esigenze delle duchesse. Non dovranno quindi più temere l’ingerenza l’una dell’altra e lo staff non dovrà più subire.

CONTINUEREBBERO I LITIGI TRA KATE MIDDLETON E MEGHAN MARKLE, LA DECISIONE E’ QUELLA DI SEPARARE LO STAFF

Ancora una volta i tabloid inglesi puntano il dito contro l’ex attrice, sembra sia lei ad aver reso molto difficile nei mesi scorsi il lavoro e la vita ad alcuni collaboratori. Sembra sia difficile contenere i suoi colpi di testa. Meghan Markle dicono che spesso non voglia ascoltare i consigli degli assistenti, ciò ovviamente lascia immaginare la frustrazione di chi lavora ma senza risultato. (Le foto del matrimonio di Harry e Meghan)

Del caratterino per niente semplice della moglie del principe Harry d’Inghilterra si sente parlare da tempo, da subito dopo il matrimonio. Dopo i primi complimenti per i suoi progressi e per il suo desiderio di studiare per apprendere ciò di cui non era a conoscenza, adesso il titolo a palazzo reale è quello di “Duchessa Difficile”. Chissà se quando diventerà mamma cambierà qualcosa, intanto i due fratelli stanno cercando di rimediare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.